È vero, “gli manca solo la parola”. Quante volte lo abbiamo ripetuto riguardo al nostro cane o gatto? Infatti, i nostri amici animali riescono a comunicare il loro stato d'animo in mille modi: con lo scodinzolio della coda, con lo sguardo oppure abbaiando o miagolando. Insomma, bisogna prestare sempre attenzione ai loro gesti e ai loro comportamenti se vogliamo evitare il peggio.

Attenzione però, c'è un comportamento apparentemente innocuo, che però può essere molto pericoloso: il gesto di appoggiare la testa contro il muro o una parete. Se ciò accade correte subito dal veterinario, perché questo è generalmente un sintomo di danni al sistema nervoso, che può derivare da una serie cause: il vostro cucciolo potrebbe soffrire di avvelenamento tossico, lesione cerebrale, infezione, malattia metabolica, tumore o altre patologie che mettono a rischio la sua vita. L'annuncio ammonitore arriva dall'associazione animalista olandese “Steunpunt voor Dieren”. 


Questo comportamento prende il nome di Head pressing ed è appunto l'atto compulsivo che consiste nel premere la testa contro un muro o un oggetto senza alcun motivo apparente.

Per diagnosticare questa malattia serve un esame approfondito della retina e delle strutture nella parte posteriore dell'occhio, che possono rivelare malattie infettive o infiammatorie, così come irregolarità nel cervello. Prevenire è meglio che curare, siamo tutti d'accordo. È quindi importantissimo rivolgersi al vostro veterinario di fiducia se volete salvare la vita del vostro amico peloso.