Tempo di mele: l'autunno esordisce regalandoci questo frutto delizioso dalle innumerevoli proprietà benefiche.

Tante sono le varietà, da quelle con la polpa più farinosa a quelle più croccanti, ognuna per assecondare anche i gusti più difficili.

Possono essere consumate fresche o grazie alla loro versatilità, essere utilizzate come ingrediente per la preparazione di dolci, marmellate, insalate e per arricchire di sapore portate a base di carne di maiale, pollo o tacchino.

Generalmente vengono consumate senza la buccia, anche se ricca di pectina, sostanza molto utile per il controllo dei livelli di glicemia nel sangue.

È un frutto che può essere utilizzato senza buttare nulla, in quanto anche con buccia e torsoli è possibile preparare delle ottime ricette di recupero.

Vediamo insieme cosa possiamo preparare con la buccia e/o i torsoli di mela:

Gelatina di Mele

Per non buttare proprio nulla, prepara un'ottima gelatina di mele da gustare spalmata sulle fette biscottate o sul pane a colazione.

Dal momento che complessivamente serviranno per la preparazione circa un chilo tra bucce e torsoli, conservali in freezer fin quando non avrai raggiunto la quantità consigliata.

Non vi sarà inoltre alcun bisogno di usare addensanti chimici, poiché la pectina contenuta nella buccia di mela rende alla gelatina una consistenza ottimale.

 Copyright: hlphoto

Caramelle Geleè di mela

Morbide e gustose gelatine di mela cotogna da preparare utilizzando anche la buccia e il torsolo.

Tagliate a piccoli pezzetti mezzo chilo di mele e man mano inseritele in acqua acidulata con limone. Fatele bollire in mezzo bicchiere d'acqua a fuoco moderato finché non saranno morbidi.

Al termine della cottura riducile in purea con un passaverdure e dopo averlo pesato aggiungi un quantitativo di zucchero pari al peso della purea.

Continuare la cottura mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, fin quando il composto non si staccherà dal bordo del pentolino.

Al termine disponi il composto su una teglia da forno dopo averlo livellato e cuoci per qualche ora a 150 gradi. 

In alternativa alla cottura in forno, puoi lasciare riposare il composto steso e livellato, per un paio di giorni a temperatura ambiente.

Quando il composto risulterà asciutto taglialo a cubetti o a losanghe e passarli nello zucchero.


Copyright: de2marco/shutterstock.com

Chips di bucce di mela

Dalla buccia tagliata sottile ricava delle porzioni, passale nello zucchero e mettile in forno a 160 gradi  affinché si asciughino senza bruciarsi.

Lasciar riposare per un ora a forno spento per farle raffreddare lentamente.

Ottime da sgranocchiare davanti alla TV o per accompagnare tè e tisane.

Tisana alla buccia di mela

Disporre le bucce di mela sulla placca del forno e lasciale seccare seguendo lo stesso procedimento delle chips. Una volta pronte conservale in un barattolo di vetro a chiusura ermetica ed utilizzale quando hai voglia di una tisana corroborante.


Copyright: Africa Studio/shutterstock.com

Per prepararla fai bollire l'acqua e aggiungi una manciata di bucce secche, lascia in infusione per 10 minuti prima di consumarla. Potrai aggiungere cannella o la buccia di limone, e consumarla sia calda che fredda.

Oltre ad essere un frutto adatto a tutti, le mele possono essere utilizzate per molti scopi in cucina, e soprattutto non si butta via nulla. 

Ora che conosci anche gli utilizzi della buccia e dei torsoli di mela, non lasciarti sfuggire l'occasione di provare.