Entrare in cucina dopo aver cotto il pesce, aver fritto le patatine, o lessato i broccoli, non è il massimo del profumo. 

Ognuno di noi, cerca in qualche modo di mettere in pratica alcuni metodi che conosce: la fettina di mela nell'olio prima di friggere (leggi qui come friggere senza lasciare cattivi odori) il pentolino con la cannella e via dicendo, al fine di limitare il più possibile il permanere degli odori sgradevoli in cucina.

Forse solo in pochi sanno, che anche il limone può essere utilizzato per questo scopo, senza la necessità di acquistare prodotti deodoranti o assorbi odori realizzati con sostanze nocive per la salute non solo nostra, ma anche dei nostri amici domestici.

Oltre ad avere numerose proprietà benefiche per la salute, essendo un agrume ricco di Vitamina C, il limone esercita anche un azione disinfettante e spesso viene utilizzato anche per le faccende domestiche, mescolato insieme ad altri ingredienti naturali dal potere sgrassante e detergente.


Copyright: Africa Studio/shutterstock

Ecco un trucco da usare abitualmente per rimuovere gli odori sgradevoli dalla cucina in modo naturale ed ecologico:

Taglia un limone in 4 parti in modo che restino comunque attaccate alla base, quindi non fino in fondo. Separa le porzioni e spargi sopra ogni parte una manciatina di sale fino. Questo procedimento conferirà al limone una notevole azione assorbi odori, permettendogli di rilasciare un fresco e gradevole profumo.

A questo punto disponilo su un piano d'appoggio in cucina.

La differenza si noterà immediatamente, e non potrai più fare a meno di usare questo semplice e accessibile trucco.

Loading...