Le donne in età fertile, sanno benissimo quanto possa essere imbarazzante, durante il ciclo mestruale, macchiare accidentalmente di sangue i vestiti e la biancheria. 

Sono piccoli incidenti che possono accadere e ai quali fortunatamente riusciamo a porre rimedio organizzandoci, almeno in 'quei giorni', con assorbenti e un cambio d'emergenza. 

Purtroppo però quando accade, se non è possibile smacchiare immediatamente la biancheria perchè ci troviamo fuori casa, le macchie di sangue mestruali sono difficili da rimuovere senza che vi rimanga uno sgradevole alone.

L'ottimale sarebbe sciacquare la biancheria immediatamente con acqua fredda  e mai con acqua calda che fisserebbe ulteriormente la macchia sul tessuto rendendola ancora più difficile da rimuovere. Se però non è possibile un intervento tempestivo, ecco 4 metodi infallibili per rimuovere macchie e aloni di sangue:

Acqua e Sale sui colorati

Prepara un impasto di acqua e sale e dopo aver sciacquato la biancheria con acqua fredda, strofinalo sulla macchia aiutandoti con uno spazzolino da denti vecchio.

Lavare il capo con acqua fredda e detersivo delicato.

Immagini: Youtube

Questo metodo è particolarmente indicato quando la macchia è fresca.

Per le macchie secche, mettere in ammollo il capo intimo interessato in acqua molto fredda per un'ora assieme ad una piccola quantità di detersivo per ammorbidire la macchia. Successivamente strofinare la macchia con acqua e sale, come indicato per le macchie 'fresche'.

Loading...

Se la macchia di sangue interessa oltre che la biancheria intima anche i pantaloni procedere come segue:

Bagnare la macchia con acqua fredda. Mescolare due misurini di bicarbonato e un misurino d'acqua. Applicare il composto sulla macchia e lasciarlo asciugare. Successivamente rimuovilo, strofinando un po' e aiutandoti con uno spazzolino.

Procedere con il consueto lavaggio in lavatrice.

Per le macchie di sangue sui capi bianchi questo metodo è molto efficace:

Sciacquare con acqua fredda. Immergere la zona interessata dalla macchia in un catino contenente acqua ossigenata e succo di limone, e lasciare in ammollo per 30 minuti.

Lavare con acqua fredda e detersivo come di consueto e sciacquare.