I comedoni aperti , più comunemente chiamati punti neri , sono delle piccole impurità della pelle causate dall' accumulo di sebo , di microrganismi e cheratina, all'interno dei pori, che ossidandosi a contatto con l’aria, assume una colorazione scura. 

ThamKC/shutterstock share

La loro formazione è favorita da alcuni fattori ambientali come ad esempio lo smog, l’inquinamento, l'utilizzo di cosmetici non idonei al proprio tipo di pelle e spesso da una detersione giornaliera superficiale.  Può inoltre essere dovuta ad una cattiva alimentazione, a squilibri ormonali, o al tipo di pelle tendenzialmente grasso.

Per evitare che si infiammino e si formino antiestetici brufoli, la prima regola è quella di non stuzzicarli ed eventualmente affidarsi alle mani di un’esperta per una pulizia più profonda del viso e delle aree interessate dai comedoni aperti, come ad esempio la schiena.

In commercio esistono molti prodotti cosmetici che agiscono ripristinando il PH della pelle e di conseguenza creare condizioni sfavorevoli alla formazione dei punti neri, tuttavia è possibile ottenere gli stessi risultati con l’utilizzo di  due ingredienti naturali che oltre a nutrire e levigare la pelle, ti offriranno un valido aiuto per eliminare le impurità .

 Nataliya Turpitko/shutterstock share

Quello che ti occorre è semplicemente mezzo limone sul quale versare qualche goccia di miele. 

Strofina delicatamente sulla pelle del viso il limone, prestando particolare attenzione alle zone interessate dai punti neri , come ad esempio il naso, il mento e la fronte.

Dopo 5-7 minuti risciacqua il viso con acqua fredda, noterai un miglioramento già dalla prima applicazione: la pelle del viso sarà più morbida e luminosa.

 Ripeti il trattamento se necessario per eliminare tutti i punti neri, e utilizza questo metodo periodicamente per prevenirne la formazione e pulire la pelle in modo naturale.