Dal tonico per il viso all'impacco per i capelli, ecco come sfruttare l'aceto per la bellezza: questo semplice ingrediente è molto versatile, a patto di sapere come dosarlo e a quali altri ingredienti unirlo.

Esistono diversi tipi di aceto, e per ognuno di essi è consigliato un utilizzo diverso. 

L'aceto di mele è molto delicato e può essere usato sul viso per cancellare le macchie dovute all'età. 

Dev'essere diluito al 50% e tamponato su ogni macchia anche tre volte al giorno e risciacquato dopo 5 minuti o, se si preferisce, ancora più diluito (1 parte di aceto con 5 parti d'acqua) e usato come tonico mattina e sera sul viso evitando gli occhi. 

In entrambi i casi, se la pelle dovesse arrossarsi, sarà meglio diluirlo ancora di più.

In caso di acne , preparare un tè verde ed aggiungervi un cucchiaino di aceto di mele per ogni bicchiere di tè. Questa miscela può essere conservata in frigo per pochi giorni e va applicata come fosse un tonico evitando il contorno occhi. 

L'aceto bianco possono essere utilizzati per risciacquare i capelli dopo lo shampoo. Basta diluirne un cucchiaio in una tazza di acqua o un infuso a piacere (camomilla per capelli biondi, tè nero per capelli scuri e infuso di frutti di bosco per capelli rossi) e utilizzare la miscela per l'ultimo risciacquo dopo lo shampoo e il balsamo.

Chi soffre di pesantezza alle gambe può massaggiarle con un po' di crema a cui avrà aggiunto alcune gocce di aceto bianco, oppure direttamente con una miscela di aceto e acqua.  

Loading...

L'aceto rosso può essere scaldato e passato sui capelli con un pettine dai denti fitti per eliminare le uova dei pidocchi. Inoltre se ne può aggiungere una tazza all'acqua del bagno per rinfrescare e dare tono a tutto il corpo e per alleviare la pesantezza alle gambe.