Vuoi una casa perfettamente pulita ma nel rispetto dell'ambiente? Allora apri la dispensa ed usa questi tre ingredienti. L' inquinamento domestico non deve infatti andare di pari passo con una pulizia profonda, la natura ci da tutto ciò di cui abbiamo bisogno. L'aria che respiri in casa infatti può essere molto più inquinata di quella esterna. I prodotti chimici di cui spesso facciamo rilasciano nell'ambiente residui che spesso sono nocivi, sia per le persone che soggiornano in casa sia per gli animali domestici. Ecco dunque che è bene ricorre il più spesso possibile a detersivi naturali . Per far ciò non serve andarne alla faticosa ricerca nei negozi specializzati, basta aprire la dispensa e prendere sale, aceto e limone . Ma perché proprio questi tre elementi? Vediamo di capire meglio insieme.

Il sale perché...

... è disinfettante, è antimuffa e antimacchia. Da sempre il sale è stato considerato sinonimo di purificazione, non a caso è usato da secoli per la conservazione di alimenti. Ed allora perché non provare ad usarlo anche per la pulizia della casa. Ad esempio prepara una miscela di acqua calda e un poco di sale, aggiungi qualche cucchiaio di aceto ed otterrai un detergente per pavimenti eccezionale. 

Attenzione però a non usarlo sui pavimenti in marmo.  

Il sale inoltre è noto per la sua capacità di assorbire l'umidità degli ambienti . Prepara dei sacchetti in cotone con del sale grosso dentro. Mettili in contenitori di plastica nei quali l'acqua raccolta si depositerà. Ricorda di sostituire spesso il sale già sfruttato che potrai gettare negli scarichi domestici perché il sale pulisce le tubature.

Sapevi che il sale è ottimo per lucidare l'argenteria ? Mescola farina sale e aceto e crea una pasta che potrai strofinare sugli oggetti in argento. Gli aloni scuri andranno via in un batter d'occhi. E per le macchie di vino sulla tovaglia? Niente paura, metti un poco di sale sulla macchia, lascia agire e procedi con il consueto lavaggio, della macchia non vi sarà più alcuna traccia.

L'aceto perché...

... è sgrassante e anticalcare. L'aceto può essere considerato a tutti gli effetti un detersivo naturale . Diluito in parti uguali con acqua e posto in un flacone spray, diventa un ottimo detergente multiuso per vetri e superfici lavabili . Miscelandolo con acqua bollente è eccezionale per la pulizia del forno che sarà igienizzato e senza dover respirare odori nocivi. Spruzzato direttamente su rubinetteria in acciaio scioglie ogni residuo di calcare facendo brillare tutte le superfici cromate .

Puoi usare periodicamente l'aceto per la pulizia di bicchieri, bottiglie e vasi in vetro, ma anche per pulire bollitori o la macchinetta del caffè.

Il limone perché...

...antibatterico e antiodore. Un altro sistema per togliere il calcare è strofinare la buccia di limone sulle superfici interessate. Vedrai come con poca fatica le superfici in acciaio torneranno a brillare. Puoi inoltre preparare un vero e proprio detersivo unendo limone, bicarbonato e 1 goccia di sapone di Marsiglia. Crea una pasta morbida e pulisci in tuta sicurezza i sanitari del bagno .

Per pulire il forno invece dovrai strofinare mezzo limone sulle sue pareti, accendere il forno a 180° per 15 minuti e quindi pulire con una spugna. Vedrai che con poca fatica il grasso e le incrostazioni verranno subito via.

Infine, poni mezzo limone all'interno del frigorifero, assorbirà tutti gli odori.

Sale, limone, aceto insieme per...

...creare un detersivo per i piatti 100% naturale ma con grande potere sgrassante. Per farlo versa il succo di tre limoni in un frullatore, metti anche parte della buccia tagliata a pezzettoni, aggiungi 2 cucchiai di sale ed avvia il frullatore. Nel frattempo porta a bollore una miscela di acqua ed aceto. Quindi spegni il frullatore e versa il composto ottenuto nella miscela e lascia cuocere per altri 15 minuti. Lascia raffreddare e trasferisci il detersivo ecologico così ottenuto in un vecchio flacone per detersivi ed usarlo abitualmente per lavare i piatti.

Conclusione

Troppo spesso si commette l'errore di pensare che i prodotti chimici possano garantire il massimo della pulizia e dell'igiene. Certamente molti di questi sono efficaci, purtroppo però non sono esenti da conseguenze sulla salute. Basti pensare ai vapori che si sprigionano dopo aver pulito il forno con i detersivi preposti, l'odore acre che si sente non è certo salubre. Meglio quindi, ove è possibile, sostituire i detersivi chimici con quelli naturali. Come abbiamo spiegato, basta davvero poco per rendere l'aria di casa più sana.