Non c’è niente di più snervante, per quanto riguarda le pulizie domestiche, nel dover pulire il proprio bagno .Si tratta di un ambiente dove proliferano germi e batteri, e dove sono molte le zone da pulire e disinfettare: specchi, portasapone, macchie ad’acqua, residui di schiuma, e ovviamente il water.
Il water infatti, da sempre è considerato l’accessorio sanitario simbolo per eccellenza di sporcizia e cattivi odori, anche se in realtà la sua invenzione ha portato un notevole progresso igienico impedendo la diffusione di malattie, infezioni o insetti e animali dannosi per la salute dell’uomo.Eppure la pulizia perfetta del water al giorno d’oggi resta un incognita, e viene effettuata testando una miriade di prodotti commerciali o metodi naturali alternativi.
Uno di questi metodi naturali è quello che richiede l’utilizzo dell’ Aceto bianco .



Abbiamo già parlato dell’utilizzo dell’aceto bianco per la pulizia della casa; ad esempio per la pulizia del soffione della doccia, o per rimuovere il calcare dai rubinetti.Oggi però, come già accennato, in particolare ci concentreremo sulla pulizia del water.
Cosa fare?
Prendere dell’aceto bianco e metterlo un po’ nella cassetta di scarico del Wc e lasciare agire.Spruzzare l’aceto, magari utilizzando un flacone spray, sul bordo della tazza del water.Possiamo anche prendere un tovagliolo di carta e immergerlo nell’aceto. Posizionarlo poi sul bordo interno del water e lasciare agire per diversi minuti.Possiamo anche spruzzare l’aceto nella cassetta di scarico e strofinare per bene.Rimuovere la carta imbevuta di aceto inserita in precedenza e strofinare ad esempio con un vecchio spazzolino da denti, infine tirare lo sciacquone.
Ricordiamo che l’aceto è sempre più utilizzato per le pulizie domestiche, questo perché l’aceto è un potente anticalcare, sgrassante, emolliente, e antibatterico.