Chi ha bambini in casa sa bene che prima o poi, potrebbe capitare di ritrovarsi un materasso macchiato di pipì. Magari non abbiamo fissato bene il pannolino o semplicemente non è riuscito ad assorbire tutta la pipì, o forse si è aperto per via dei movimenti del bambino durante il sonno.

Sono incidenti che capitano, fatto sta che la macchie di urine, nonché il loro odore, permangono sul materasso anche dopo aver provato a smacchiarlo.

Che fare?

Per rimuovere le macchie di pipì dal materasso è necessario   disporre di 200 ml di acqua ossigenata al 3%, 3 cucchiai di bicarbonato di sodio, 1 goccia di sapone per piatti e olio essenziale di lavanda se lo gradisci. 

Mescola insieme gli ingredienti all'interno di un flacone spray vuoto, senza tuttavia agitarlo troppo.

Nebulizza la soluzione sulla macchia di pipì e lascia agire per circa un'ora, fintanto che non si asciughi. 

Successivamente rimuovere con un'aspirapolvere il bicarbonato presente sulla superficie del materasso.

A volte può rimanere un lieve alone, in tal caso ripetere nuovamente la procedura.

In ogni caso la macchia si è notevolmente schiarita e soprattutto il fastidioso odore di urine è scomparso.

È buona norma avvalersi di  tele cerate o traversine assorbenti per proteggere i materassi dalle accidentali perdite di pipì.