La cucina è l’ambiente della casa, assieme al bagno, che si sporca con maggior facilita e allo stesso tempo quello che necessita di una pulizia più profonda e quotidiana.

I piani di lavoro, il piano cottura, il forno e il lavello vengono utilizzati spesso, e mentre si cucina è inevitabile lasciare impronte e macchie sui pomelli di sportelli e cassetti.

Senza contare le macchie e gli schizzi di olio che via via si depositano sugli sportelli dei mobili formando quella tipica patina giallastra che proprio non sopportiamo.

In commercio è possibile scegliere tra molte varietà di prodotti, il tipo di sgrassatore giusto, ma sicuramente sono più indicati per la pulizia di piccole parti come cappe e fornelli.

Per pulire le superfici più grandi come gli sportelli e i mobili sia internamente che esternamente, ti propongo un sistema rapido ed economico soprattutto se possiedi una lavastoviglie.

No, non pensare cose strane, non devi inserirci gli sportelli... devi solo utilizzare il detersivo in polvere che usi per lavare i piatti, o comunque acquistare a tale scopo una confezione di detersivo in polvere al posto di quello liquido.

Ecco come fare:

Versa il sapone in polvere ( sono necessari i granelli, quello liquido non è altrettanto efficace) su un pezzo di carta da cucina inumidita e applicalo direttamente su pensili, credenze e sportelli unti. I granelli esercitano una efficace azione sgrassante senza dover aspettare che l’unto si sciolga. Sfrega leggermente la carta da cucina e al termina procedi con il risciacquo aiutandoti con una spugna pulita e ben strizzata. 

 Sfrega leggermente la carta da cucina e al termina procedi rimuovendo i residui di sapone aiutandoti con un panno pulito e asciutto. 

Loading...

Puoi utilizzare lo stesso sistema anche su mobili in legno e plastica, o che comunque sono resistenti alla pulizia con acqua. Ti consiglio comunque di fare una prova su una piccola superficie nascosta.

Se vuoi approfondire tutti i passaggi, guarda il video

https://www.youtube.com/watch?v=UrHsvaXx6qg