Quando ti dedichi alle pulizie domestiche , di certo la stanza che meno ti va di pulire è il bagno . Eppure è una delle stanze più importanti per quel che concerne l’igiene, che deve essere massima .

Se non vuoi perdere troppo tempo, ma vuoi ottenere i risultati migliori, segui i consigli che ti daremo per la corretta pulizia di sanitari e superfici varie. Ricorda che una pulizia costante è fondamentale: ti eviterà di perdere troppo tempo con accumuli di calcare e muffa!

I LAVANDINI

Fonte: lunaclean.co.uk

Il lavandino è la parte su cui si possono formare dei residui di sapone e dentifricio che, a lungo andare, creano incrostazioni, germi e cattivi odori. 

Per pulirlo usa dei detergenti multiuso o anche dei prodotti cas alinghi, come il bicarbonato e  il limone : risparmierai sulla tua spesa e otterrai comunque ottimi risultati.

Se ci sono delle incrostazioni, aiutati con una spugnetta non abrasiva . Quando hai finito, risciacqua bene e soprattutto asciuga con cura. Si creerà un film che per un po’ impedirà al tuo lavandino di sporcarsi di nuovo.

LA DOCCIA O LA VASCA

Fonte: www.customtubandtile.net share

Anche qui si formano accumuli di detergenti e bagnoschiuma, che creano macchie sgradevoli. Il segreto è: lascia che il prodotto che usi per pulire lavori per te.

Quando inizi le pulizie, spruzzalo su pareti e superfici e vai avanti con il resto della stanza. Alla fine non dovrai fare altro che risciacquare: il prodotto avrà mandato via ogni sporcizia.

Fondamentale è l’uso del soffione della doccia , che ti permette di arrivare con l’acqua corrente e pulita in ogni angolo.

Se poi ci sono incrostazioni più restie a sparire, usa uno spazzolino da denti a setole dure . Farà miracoli!

LE SUPERFICI IN VETRO

Fonte: livesimply.me

Specchi e pareti del box doccia sono le superfici più delicate, a cui devi prestare maggiore attenzione.

Non usare mai spugne abrasive e prediligi prodotti naturali per la pulizia, ad esempio l’aceto bianco e il bicarbonato di sodio. Ti aiuteranno e non creare aloni.

Ricordati di ventilare bene la stanza da bagno quando stai pulendo, e lascia le finestre aperte almeno per una mezzora dopo che hai finito.

IL WATER

Fonte: metrospirit.com share

E veniamo ora al vero punto dolente di tutta la stanza da bagno: il water. 

Anche in questo caso, però, la soluzione è semplice: versa all’interno del water un prodotto disincrostante e igienizzante e lascialo agire.

Lava con cura anche lo spazzolino, ma quando è ormai rovinato cambialo. Fallo spesso.

Se ci sono incrostazioni, puoi usare la pietra pomice : è molto efficace.

Infine ricorda di usare un igienizzante anche sulle superfici esterne... specie se in casa c’è un maschietto!

La prossima volta che farai le pulizie nella stanza da bagno, vedrai che sarai molto più rapida!