Menù

Come pulire il rame in modo naturale

Condivisioni
pulire il rame vecchio
Leggi con attenzione

Il rame è un metallo che l’uomo usa fin dall’antichità per costruire oggetti e utensili di ogni sorta. Sapere come pulire il rame correttamente è fondamentale affinché anche noi, nelle nostre moderne case, possiamo continuare ad usarlo. Il rame è un buon conduttore ed è usato per realizzare pentole in cui i cibi vengono cucinati a perfezione senza perdere il loro sapore originale.

Il rame può essere usato anche per creare dei bellissimi gioielli o serve per realizzare posate, mestoli e stoviglie, o altri complementi di arredo. In commercio ci sono tanti prodotti adatti alla pulizia di questo metallo, ma se vuoi sapere come pulire il rame in modo naturale, continua a leggere!

Come pulire il rame in modo naturale

pulire il rame

Ci sono due processi che possono causare l’opacità del rame e lo sporco. Il rame si può ossidare, diventando nero per il contatto con l’aria o con la pelle del nostro corpo. Oppure, a causa dell’umidità, può sviluppare una tipica patina verdastra che chiamiamo “verderame“. Visto che in entrambe i casi si tratta di processi del tutto naturali, è altrettanto logico usare rimedi naturali per annullarli.

L’operazione un po’ più complessa consiste nel pulire il rame fai da te per eliminare il verderame. Questa patina spesso è molto ostinata, specie se si è formata da molto tempo.

In questo caso devi usare acqua, sapone per i piatti e ammoniaca o, in alternativa, acido ossalico. Indossa i guanti prima! Strofina bene le parti sporche, magari aiutandoti con un vecchio spazzolino da denti.

Se il verderame è particolarmente ostico, lascia l’oggetto immerso in acqua calda saponata per un po’, poi procedi come descritto. Questo dovrebbe agevolare le operazioni di pulizia del rame. Quando il verderame è stato rimosso, per lucidare il rame e togliere anche gli ultimi piccoli residui, fatti aiutare da una mezza cipolla. Strofina energicamente poi lava e risciacqua. Non temere il cattivo odore, andrà via subito.

Come pulire il rame ossidato

pulire il rame oassidato

Pulire il rame con aceto e sale

Se vuoi rendere di nuovo splendenti i tuoi ninnoli e pulire il rame ossidato, puoi usare un’emulsione ottenuta dalla combinazione di aceto e sale. Mescola un po’ di sale in un bicchiere di aceto poi passa con una spugnetta questo composto sul prodotto da pulire. Se lo sporco  è molto incrostato strofina dolcemente, altrimenti lascia solo agire qualche minuto. Poi risciacqua con cura e asciuga per bene.

Loading...
Leggi anche  Sale, Aceto e Limone - Alleati Vincenti Per una Pulizia della Casa 100% Naturale

Pulire il rame con il limone

In alternativa puoi usare del semplicissimo succo di limone, anzi, puoi usare direttamente un mezzo limone. Strofinalo sulla superficie da pulire e poi risciacqua. Se preferisci, puoi estrarre il succo e poi usare una spugna morbida, non abrasiva. In breve riuscirai a pulire il rame vecchio e a farlo tornare come nuovo.

Pulire il rame con il bicarbonato

Anche il bicarbonato di sodio, che è un vero factotum in casa, può essere utile per togliere l’ossidazione dal rame. Basta mescolarlo con un po’ di acqua tiepida a formare una pasta da stendere sulla superficie da trattare e poi risciacquare come di consueto. Molto importante, dopo ognuna delle operazioni descritte, è asciugare con cura l’oggetto in rame.

Pulire una pentola di rame nuova

Se quello che devi pulire è una pentola di rame appena comprata, immergila in acqua tiepida con del detersivo specifico per stoviglie. In questo modo verrà via quella patina che si trova sugli oggetti di rame nuovi, e poi potrai lucidarla con del succo di limone. Se usando la pentola di rame il fondo si annerisce un po’ per via della fiamma, usa una polvere abrasiva molto sottile da strofinare con cura per rimuovere lo sporco.

Infine, se vuoi rendere lucido il rame delle tue stoviglie puoi anche usare una salsa che normalmente si mette sugli hot dog e sulle patatine: il ketchupLa natura acida del pomodoro infatti rimuove efficacemente l’ossidazione del rame.

Per sapere come pulire il rame nel modo migliore puoi usare un trucchetto: prendi le monetine da uno o due centesimi e immergile in diversi liquidi detergenti. Farai presto a scoprire quello che permette alla patina superficiale di tornare brillante nel minor tempo possibile!

Loading...
loading...
Advertisement
Top