Menù

Il Decluttering: dall’America la nuova “moda” per sbarazzarsi degli oggetti inutili

Condivisioni
Leggi con attenzione

Tutti noi abbiamo le case piene di oggetti inutili. Il motivo per cui tendiamo ad accumulare cose che non ci servono risiede nei meandri della nostra psiche, e molto studiosi hanno trovato dei buoni motivi per cui, a volte, facciamo cose che non hanno un senso razionale.

Perchè conservo qualcosa che non mi piace? Perchè continuo a mangiare in un piatto rovinato (cosa che, come abbiamo visto qui, è anche nociva per la salute)? Perchè abbiamo ancora l’orsacchiotto di quando eravamo piccoli  anche se, ovviamente, non ci giochiamo più?

I motivi sono diversi, e a noi stessi sembrano anche ragionevoli. La verità però è che tutto questo non fa altro che appesantire le nostre abitazioni, e anche le nostre esistenze. Per questo gli esperti dicono che dovremmo buttare via circa l’80% di ciò che possediamo, perchè ciò che realmente usiamo è solo il 20%.

Fonte: www.step-by-step-declutter.com

Più facile a dirsi che a farsi, vero? Pensa che in America ci sono corsi di “decluttering”, termine che indica proprio l’arte di saper buttare via ciò che è inutile. In Italia ancora questa “moda” non è arrivata, ma possiamo cominciare a farci del bene capendo di cosa potremmo privarci.

Ti va di provare? Ti elenchiamo 8 categorie di oggetti da cui potresti tranquillamente separarti, secondo quanto riportato in un articolo sul decluttering pubblicato sula rivista Cosmopolitan. Fai pulizia nella tua vita: non te ne pentirai!

LIBRI

Non inorridire! Sì, i libri vanno dati via (non necessariamente buttati, perchè non regalarli alle scuole?). Anche se ne conservi alcuni che hai amato molto, non li leggerai, con tutta probabilità,  mai più. E una libreria soffocante potrebbe finire per opprimerti.

Fonte: socialimpactaward.net

RICORDI

Assolutamente da buttare via: il ricordo di qualcosa di bello resta, anche se non si possiede più l’oggetto. E a volte gli oggetti possono suscitare ricordi dolorosi.

VESTIGIA FAMILIARI

Il vaso di tua nonna o i centrini della zia non ti piacciono, ma ti sembra brutto darli via. Invece dovresti, per fare spazio a ciò che potrebbe farti sentire bene con te stessa.

Loading...

GIOCATTOLI

I bambini ne hanno fin troppi, se ne porti via uno non se ne accorgeranno nemmeno. E tu avrai meno tensioni in coppia.

PIATTI DANNEGGIATI

Butta via le vecchie stoviglie e comprane di nuove. A volte non lo facciamo, dicono gli esperti, per il timore di non diventare “poveri”. Finchè un oggetto è utilizzabile, anche se danneggiato, facciamo fatica a buttarlo.

Fonte: www.supersadovnik.ru

GADGET GRATUITI

Portachiavi, magliette, cinture, occhiali… magari conservi tanta oggettistica che ti è stata regalata gratuitamente anche se non la usi o non ti piace. Ma non ti serve a nulla: gettala!

COLLEZIONI

Forse collezioni orologi, o bambole, o acquasantiere. Quello che è iniziato come un’innocua mania ora sta invadendo il tuo spazio. magari sarebbe bene fare aria.

VECCHI INCARTAMENTI

Conservi ancora bollette, esami medici, lettere ricevute, cartoline e biglietti? Non ti servono: anche queste cose possono finire vittime del “decluttering”!

Rinnova la tua casa e la tua vita: cambia anche il colore delle pareti! Le vecchie abitudini finiscono per farci invecchiare prima, e ogni tanto dare una scossa alla propria routine non può fare che bene, anche buttando via cose che non servono più.

Leggi anche  5 trucchi per asciugare i panni in inverno
Loading...
loading...
Advertisement
Top