Menù

5 segreti per igienizzare e pulire la lavatrice

Condivisioni
Leggi con attenzione

Per lavare e smacchiare i panni ricorriamo alla lavatrice, ma quest’ultima chi la pulisce? E soprattutto, come? Anche lei ha bisogno di manutenzione e il cestello, le guarnizioni, le vaschette del detersivo, ammorbidente e candeggina e il filtro vanno puliti a fondo regolarmente. In questo modo vi assicurerete un bucato impeccabile, ma farete anche sì che la vostra lavatrice abbia una vita più lunga. Ecco alcuni consigli per avere la massima resa col minimo sforzo.

Pianificare
La pulizia della lavatrice deve essere pianificata in base alla frequenza dei lavaggi che effettuate in una settimana, ma anche dal carico dei panni che solitamente lavate. Generalmente, una bella pulizia va effettuata ogni 60 lavaggi, mentre è necessario controllare lo stato del filtro almeno due volte l’anno.

Pulire il filtro
La pulizia del filtro va fatta con la lavatrice a riposo, assicurandosi che i rubinetti dell’acqua siano ben chiusi. Per precauzione, mettete sempre una bacinella o degli stracci in corrispondenza del punto dove state smontando il filtro. Per rimuovere eventuali residui incrostati, puoi utilizzare un vecchio spazzolino da denti, bicarbonato e acqua calda.

Pulire il cestello
Per pulire il cestello, e così anche tutte le altre componenti non visibili, potete utilizzare il sale grosso. Per igienizzare la lavatrice in maniera ancora più approfondita puoi fare un lavaggio a 40°, mettendo nella vaschetta del detersivo un bicchiere (circa 100 cc) di candeggina o 150 grammi di acido citrico.

Loading...

Pulire l’oblò
Per pulire l’oblò potete versare un bicchiere d’aceto nel cestello e un altro nella vaschetta del detersivo o dell’ammorbidente e poi avviare la lavatrice per un ciclo a vuoto. L’aceto, dalle note proprietà sgrassanti, farà brillare di nuovo il vetro dell’oblò. Una vera dritta è lasciare aperto lo sportello dopo ogni lavaggio, in modo che l’interno della lavatrice possa asciugarsi, evitando così il ristagno dell’acqua. Il ricircolo d’aria eviterà la formazione di muffe e cattivi odori.

Leggi anche  Ecco come lavare a casa giacche, cappotti e piumini

Pulire la vaschetta e le guarnizioni
La vaschetta per il detersivo e l’ammorbidente è una delle parti della lavatrice in cui si accumulano i più ostinati residui di calcare e sostanze varie contenute nei detersivi. Per pulirle basta lasciarle ammollo per un’oretta in una miscela di acqua, bicarbonato e aceto. Per prevenire cattivi odori e sporcizia, ogni settimana durante le pulizie di casa, passa una spugna imbevuta d’aceto fra la gomma delle guarnizioni.

Loading...
loading...
Advertisement
Top