Menù

Simboli di lavaggio: breve guida su come capirli

Condivisioni
Leggi con attenzione

Come capire le etichette con i simboli di lavaggio

 In questa breve guida passeremo in rassegna le iconcine che possiamo trovare nell’etichettatura di manutenzione dei capi che rappresentano uno standard internazionale (GINETEX Care labelling) per le istruzioni di lavaggio e cura dei capi esposte con segni grafici in modo tale da essere comprensibili indipendentemente dalla lingua.

Innanzitutto bisogna specificare che i simboli si dividono in quattro categorie


  • Bacinelle: lavaggio in acqua (a mano e in lavatrice)
  • Triangolini: candeggio
  • Cerchietti: lavaggio a secco
  • Ferro da stiro: stiraggio
  • Quadratini: asciugatura 


 Ecco il significato dei simboli

La bacinella barrata indica che il capo non può essere lavato in acqua, quindi potremo lavarlo solamente a secco



La bacinella con una mano dentro indica che il capo può essere lavato solo a mano, con una temperatura massima di 40°



La bacinella con dentro un numero in gradi indica la temperatura massima di lavaggio



La bacinella con sotto un trattino indica che dobbiamo lavare il capo con un ciclo a velocità e tempo di centrifuga ridotti, normalmente ciò equivale al ciclo per capi sintetici delle lavatrici



La vaschetta con sotto due linee vuol dire che dobbiamo lavare con molta cura, utilizzando quindi il ciclo per capi delicati, ovviamente sempre alla temperatura massima riportata nel numeretto



Un triangolo barrato vuol dire che è vietato il candeggio, quindi dovremo lavare il capo con un detersivo per tessuti delicati e/o colorati



Il triangolo con due linee all’interno indica che possiamo usare solo sbiancanti a base di ossigeno (es. detersivi due in uno) ma non quelli a base di cloro (varrichina)

Loading...


Il triangolo vuoto significa che si può usare il candeggio a base di cloro (la comune candeggina)



Un cerchio barrato vuol dire che non si può lavare a secco, altri tipi di cerchi con lettere sono destinati al tipo di solvente da utilizzare quindi interessano il personale addetto al lavaggio professionale, argomento che non tratteremo in questa guida destinata invece all’utente comune. Ci basterà sapere che la lettera W all’interno del cerchio indica invece la possibilità di lavaggio umido.



Un ferro da stiro può essere invece con all’interno uno, due o tre pallini, questi indicano la temperatura massima del ferro che con tre pallini può essere di 200°, con due 150°, con un solo pallino 110° e senza il vapore (stiratura delicata). Un ferro da stiro barrato ovviamente vuol dire che il capo non va stirato affatto.



Un quadrato con all’interno un cerchio si riferisce all’asciugatura a tamburo ovvero alla centrifuga e allasciugatrice, se troviamo questo simbolo barrato quindi, per non rovinare i nostri panni dobbiamo disattivare la centrifuga e procedere solo  asciugatura normale.




Più rari ma non meno importanti sono i simboli di questo tipo, che si riferiscono all’asciugatura manuale. La piccola linea in alto a sinistra, a mo’ di orecchietta significa non esporre alla luce solare, quindi dovremo aver cura di stendere i panni all’ombra, mentre le linee all’interno, attenzione se sono due vuol dire che è vietato anche stirare, come per il ferro da stiro barrato, rappresentano la direzione nella quale stendere i panni, se le linee sono orizzontali dovremo evitare quindi di appendere i panni in verticale.

Speriamo che questa breve guida sui più comuni simboli di manutenzione dei capi ti sia stata utile, puoi lasciare un commento più in basso in questa pagina.

Leggi anche  I Suoi Vestiti Avevano Preso Uno Sgradevole Odore Di Muffa E Non C'Era Verso Di Mandarlo Via... Poi Ha Scoperto Questi Rimedi!
Loading...
loading...
Advertisement
Top