In estate ti piace tantissimo mangiare il melone; oltretutto sai anche che fa bene, come ti abbiamo spiegato qui. Il melone è ricco di vitamine e di sali minerali; inoltre contiene il betacarotene che stimola la produzione di melanina. Non è molto calorico e apporta all’organismo un notevole quantitativo di acqua: per questo si consiglia di mangiarne in quantità durante la stagione calda.

Il melone è buono come frutto, ma in realtà nel passato era usato più spesso come verdura.  Anche noi oggi lo mangiamo spesso come antipasto insieme al prosciutto. Inoltre si presta a preparare tante ricette; insomma, non può davvero mancare sulla tua tavola.

Fonte: YouTube

Ma c’è un grande problema all’origine: come puoi fare a scegliere il melone più giusto, quello maturo a puntino, ma non troppo, dolce e succulento? Capirlo dal suo involucro duro e inespressivo sembra davvero un’impresa.

Non disperare: oggi vogliamo aiutarti a fare la scelta più giusta quando ti troverai davanti al banco del tuo fruttivendolo, o del supermercato di fiducia. Ecco cosa devi osservare.

Immaginati di essere un investigatore privato e di dover dedurre ciò che ti serve sapere dagli indizi. Quali sono gli indizi che fanno capire che un melone è maturo? Osserva la buccia esterna: più le crepe e le fette sono ben definite, più è maturo. Il numero ideale di fette che dovresti riuscire a contare è di dodici. Diffida dei meloni con meno fette.

Adesso usa l’olfatto: annusa il melone. Se è maturo dovresti sentire un odore dolce e aromatico. Se è troppo intenso però potrebbe essere andato a male. Infine soppesa il frutto nella tua mano. Più è maturo più risulterà pesante nel tuo palmo. La sua buccia dovrebbe essere tenera senza risultare molle.

Se noti una macchia scura non temere! Non è segno di marciume, ma è solo il punto in cui il frutto toccava il suolo, quindi non ne inibisce il gusto. Ecco fatto! Hai scelto il tuo melone? Sarà decisamente il più saporito!

Loading...

Ora portalo a casa, cercando di non fargli prendere scossoni, e mangialo subito. Se però lo hai comprato per servirlo agli ospiti, conservalo così. Avvolgilo nella pellicola trasparente e mettilo nel cassetto della frutta e verdura del tuo frigorifero.

Prima di servirlo estrailo dal frigorifero almeno un’ora prima di tagliarlo e servirlo: solo così sprigionerà tutto il suo inconfondibile aroma!