La forfora è un problema che interessa un gran numero di persone e purtroppo è spesso causa di imbarazzo e preoccupazione. 

Combattere la forfora  non è facile, ma è possibile grazie alla vasta scelta di shampoo e lozioni che   si trovano in commercioanche se   spesso sono prodotti costosi.  

Se vuoi risparmiare e preferisci indirizzare la tua scelta verso  ingredienti naturali,   la lozione al prezzemolo  ti permetterà di raggiungere buoni risultati per combattere la forfora.

Questro rimedio naturale è semplice da preparare in casa:  in soli dieci minuti la tua lozione al prezzemolo sarà pronta per essere applicata sui capelli dopo ogni lavaggio. Oltre a combattere la forfora, la lozione al prezzemolo renderà la tua capigliatura morbida e lucente. 

Che cos’è la forfora e quali sono le cause della sua insorgenza?

La forfora  si presenta sottoforma di piccole scaglie che si generano a livello del  cuoio capelluto  e che inevitabilmente ritroviamo disseminate anche sulla lunghezza dei capelli, fino  a depositarsi sugli abiti in maniera evidente.

La forfora è quindi un disturbo che colpisce il cuoio capelluto e non è altro che l’esito finale del naturale processo di rigenarezione cellulare. In condizioni fisiologiche, il ricambio delle cellule epiteliali del cuoio capelluto si svolge regolarmente e l’eliminazione delle cellule morte avviene sottoforma di desquamazione in maniera ridotta. 

In particolari condizioni però, la desquamazione delle cellule epiteliali è abbondante e si evidenzia macroscopicamente con la presenza di piccole scaglie bianche e secche alla base del capello , ossia la forfora .

Alla radice di questa ’anomalia’potrebbe esserci la dermatite seborroica, un infezione cronica e recidivante del cuoio capelluto, caratterizzata da un fastidioso  prurito e da arrossamento della cute.

In tal caso combattere la forfora è particolarmente difficile, pertanto è consigliabile rivolgersi ad un dermatologo. 

Tuttavia la forfora riconosce altre cause tra le quali ricordiamo:

  • iperproduzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee o al contrario secchezza del cuoio capelluto. L’iperproduzione di sebo può essere legata ad un aumento degli ormoni androgeni, tra cui il testosterone .
  • L’aumento di sebo, inoltre favorisce la proliferazione di un lievito , comunemente presente sulla cute, il Malassezia furfur, che determina un incremento del processo desquamativo.
  • Anche lo stress può alterare il normale processo di ricambio cellulare del cuoio capelluto e predisporre la cute ad una desquamazion eccessiva e alla comparsa della forfora .
  • Alcune sostanze contenute nei prodotti per la cura dei capelli (shampoo, lacca, gel fissativi)  possono causare reazioni allergiche e infiammatorie ai danni del cuoio capelluto, e predisporre all comparsa della forfora .
  • Alimentazione povera di vitamine essenziali per la crescita sana dei capelli o alimentazione poco equilibrata.
Leggi anche: Capelli che cadono? 5 consigli e rimedi naturali per rinforzare l radici

LOZIONE FAI DA TE AL PREZZEMOLO PER COMBATTERE LA FORFORA

Il prezzemolo possiede numerose proprietà benefiche per la salute, è infatti considerata un’erba dalle virtù diuretiche, depurative e digestive che è possibile sfruttare mediante la preparazione di infusi o decotti

Ricco di vitamine e antiossidanti il prezzemolo trova largo impiego anche per la realizzazione di acque e lozioni di bellezza fai da te, ad azione schiarente per le macchie della pelle e le efelidi o per donare lucentezza e corpo ai capelli.

Per combattere la forfora e  per ristabilire l’equilibrio sebaceo del cuoio capelluto, il rimedio al prezzemolo applicato con regolarità , è in grado di ridurre il disturbo e di conseguenza il prurito e l’arrossamento dell cute.

Leggi anche: 7 rimedi naturali per liberarti  definitivamente  della forfora

Come si prepara la lozione al prezzemolo per la forfora

Lasciate in infusione 50-60 grammi di prezzemolo fresco spezzettato in un litro d’acqua bollente per dieci minuti. Una volta stiepidito filtrare ed applicare sui capelli dopo lo shampoo, come ultimo risciacquo.

In alternativa puoi ricorrere ad un  rimedio naturale  a base di foglie di castagno.

Preparala lasciando in infusione in un litro d’acqua bollente, 60 grammi di foglie di castagno. Lascia raffreddare e applicare sul cuoio capelluto, come fosse una lozione, aiutandoti con un batuffolo di cotone.