L'aspirina, o acido acetilsalicilico, è un noto farmaco recentemente oggetto di discussione per i suo effetti preventivi nei confronti di molte malattie, soprattutto cardiovascolari, e che spesso viene prescritto dai medici specialisti come antinfiammatorio, antipiretico (per gli stati febbrili) e come antidolorifico. Ricordiamoci che è sempre bene, prima di assumere qualsiasi farmaco, consigliarsi con il proprio medico di fiducia, poiché tutti i farmaci hanno degli effetti collaterali e delle controindicazioni.

Ma quello di cui vogliamo parlare sono gli usi alternativi dell'aspirina, quelli cioè di cui potremo avvalerci per risolvere qualche problemino di pelle e capelli, o in ambito domestico per far durare i fiori recisi più a lungo, o per togliere le macchie di sudore dagli indumenti.

Generalmente per la preparazione di impacchi, scrub o maschere di bellezza, l'aspirina va emulsionata con altri ingredienti naturali.

Scopriamoli insieme:

Piedi secchi e screpolati. Callosità

Schiacciare e mescolare 5 aspirine con 1 cucchiaio d'acqua e 1/2 cucchiaio di succo di limone. Applicare il composto ottenuto sulle zone screpolate e secche dei piedi.

Terminata l'operazione avvolgere i piedi in un asciugamano o un paio di calzini che avrete messo precedentemente a riscaldare su un termosifone.

Rilassatevi e lasciare agire per 10 minuti. Poi risciacquare con acqua tiepida e togliere la pelle morta con una pietra pomice, asciugare bene e spalmare una crema idratante. 

Se sono tanto screpolati ripetere 3-4 volte il trattamento nella prima settimana, successivamente 1 volta a settimana sarà sufficiente a garantire alla pelle dei piedi la giusta idratazione.

Brufoli e acne

E' anche un ottimo alleato contro i brufoli e l'acne, molti prodotti specifici che si trovano in commercio presentano tra le sostanze incluse, anche l'acido acetilsalicilico.

Schiacciare un'aspirina con poche gocce d'acqua e applicare sul brufolo, lasciando agire per 10 minuti. Poi risciacquare con acqua tiepida.

Capelli danneggiati dal cloro

Chi va spesso in piscina o pratica il nuoto, avrà notato che il cloro esercita un azione aggressiva sui capelli, danneggiandoli. Per evitare che questi abbiano un aspetto opaco, provate sciogliendo 6-8 aspirine (a seconda della lunghezza dei capelli) in acqua calda, e versare delicatamente il composto su tutta la capigliatura lasciando agire per 15 minuti. Dopo averli risciacquati procedete al consueto lavaggio con uno shampoo nutriente.

Trattamento contro la forfora

L’aspirina si dimostra efficace effetto anche per il trattamento della forfora, in quanto l’acidoacetilsalicilico in essa contenuto è presente anche in molti shampoo specifici per il trattamento di questo problema.

Schiaccia 2 aspirine aiutandoti con il mortaio e uniscila ad una piccola quantità di shampoo che usi abitualmente. 

Applica sul cuio capelluto lo shampoo ’arricchito’ e massaggia delicatamente, lasciandolo agire per una decina di minuti prima di sciacquare i capelli.


Fiori recisi più durevoli

Per dare più vita ad un bel vaso di fiori recisi, aggiungete un'aspirina nell'acqua: resterete sorpresi!

Macchie di sudore

Per le macchie di sudore dagli indumenti l'aspirina è un ottimo rimedio. Scioglietene 5 con dell'acqua calda e mettetela in uno spruzzino. Prima di procedere con il normale lavaggio spruzzatela sulle macchie e lasciar agire per 15 minuti. In alternativa, potete anche immergere la zona del tessuto interessata dalla macchia

Peeling per il viso

Sciogliete 3-5 aspirine con 2 cucchiai di succo di limone. Lavare bene il viso con acqua tiepida e applicare il composto massaggiando con movimenti circolari, lasciando agire per 10-15 minuti prima di risciacquare. Lavare il viso con sapone neutro e sciacquare nuovamente con acqua e bicarbonato, questi neutralizzerà l'acidità del limone. Stendere una crema idratante.

Scrub emolliente e idratante per labbra

E' frequente avere labbra screpolate soprattutto durante la stagione invernale. Per averle sempre idratate è opportuno prendersene cura, come si fa con il resto del viso. Applichiamo spesso olii naturali e balsami e periodicamente facciamo trattamenti più profondi con creme esfolianti. Un ottimo scrub è possibile prepararlo utilizzando 4 aspirine, 3 cucchiaini di zucchero, 2 di miele e 1 cucchiaino di olio di oliva.

In una ciotolina pulita schiacciamo le compresse con un pochino di acqua e aggiungere lo zucchero e il miele, mescolando con l'olio. Applicare il composto sulle labbra strofinando delicatamente con le dita oppure uno spazzolino da denti. Ripetere ogni due giorni fin quando le labbra non si sono riparate.