Realizzare una  pastella perfetta non è facile. Vi capiterà spesso di ottenere fritture troppo morbide oppure troppo secche , o ancora che assorbono troppo olio

Beh, il motivo per cui accade è semplice. Non bastano buoni ingredienti per preparare un'ottima pastella, servono anche le dosi   giuste e qualche piccolo accorgimento. 
Scopri con noi i segreti per preparare una pastella perfetta

Una delle cose più importanti, e anche la più difficile da ottenere, è avere un composto omogeneo. 

 Per questo, è consigliabile aggiungere di volta in volta un po' più di questo o di quell'ingrediente per raggiungere il risultato desiderato.

Pastella per la frittura degli ortaggi

Cominciamo con una pastella particolare, preparata unendo al resto degli ingredienti  2 albumi d’uovo  prima di metterla in frigo una decina di minuti a riposare. 



Utilissima per friggere qualsiasi ortaggio (zucchine, carote, cavolfiori), ha il pregio di essere particolarmente soffice. I bianchi dell’uovo devono essere montati a neve prima di essere uniti agli altri ingredienti e, nel momento in cui li mescolate, dovrete fare dei movimenti dal basso verso l’alto affinché non si smontino. 

Pastella per la frittura del pesce

Per friggere il pesce , la pastella migliore è quella ottenuta mescolando farina , 1 tuorlo d’uovo ed 1 pizzico di sale . Al posto dell’acqua del rubinetto vi consiglio di utilizzare l’ acqua gassata , preferibilmente a bassa temperatura. Per prima cosa sbattete il tuorlo dell’uovo, poi amalgamatelo con l’acqua versata a filo. Infine unite la farina setacciata. La pastella è pronta! Ricordate questi semplici trucchi. Per preparare questa pastella sarebbe opportuno che tutti gli ingredienti siano a bassa temperatura e che la ciotola dove li unirete sia stata messa prima in frigo . Questo procedimento vi assicurerà una frittura molto croccante. 

Pastella densa con lievito per la frittura della frutta

Per friggere frutta , fiori di zucca e zucchine è necessario far sciogliere del lievito in un po’ di acqua calda , poi aggiungere la farina setacciata . Aggiungete poi 1 cucchiaio di olio d’oliva , 1 pizzico di sale ed 1 cucchiaino di zucchero . Avrete così ottenuto una pastella densa, da mettere a lievitare in un posto caldo per almeno 4 ore. 

Grande attenzione dovrà essere prestata all'olio ed alla sua temperatura, che dev'essere intorno ai 170° C . Se avete un termometro da cucina tanto meglio, altrimenti vi basterà inserire una goccia di pastella nell'olio e vedere la reazione.

Pastella per la frittura dei dolci

Per friggere dolci (es. krapfen) è utilissimo il vino bianco , magari insieme agli albumi montati a neve e a 2 cucchiai di grappa

Inoltre un utile accorgimento è quello di aggiungere un po’ di birra nel caso in cui vogliate rendere la vostra pastella più leggera. 

Se invece volete ottenere una vera e propria tempura , non dovrete fare altro che aggiungere alla pastella del ghiaccio . A contatto con l’olio bollente produrrà uno shock termico, che vi permetterà di cucinare una frittura croccante ed assolutamente non imbevuta di olio. 


Un ultimo, ma non meno importante accorgimento se volete che la vostra frittura sia perfetta, è quello di mettere subito i vostri alimenti nella pastella e friggerli! 
Se pensi che i miei consigli possano esserti utili, condividi l’articolo con le tue amiche!