L'estate sta finendo ma vuoi gustare il delizioso sapore dei pomodori tutto l'anno? Vediamo passo - passo come fare una conserva tradizionale di pomodori genuina, sana e saporita!

I benefici e le proprietà del pomodoro

Il pomodoro è uno degli ortaggi che nella cucina estiva non può mancare. Straordinarie sono le sue proprietà benefiche: è ricco di acqua e vitamine, sali minerali e antiossidanti (licopene). In compenso è diuretico e povero di calorie: apportando solo 18 calorie per etto, è un ottimo contorno per chi vuole seguire una dieta ipocalorica.


I mille usi del pomodoro in cucina

Il pomodoro è il principe delle insalate fresche e aromatiche dell'estate: basta qualche fetta di pomodoro, del buon basilico fresco e dell'olio extravergine di oliva (e perché no un pizzico d'origano) per avere un'insalata da gustare con del pane abbrustolito...una meraviglia!

Il pomodoro è il condimento per eccellenza della pizza e della pasta: una buona passata di pomodoro si riconosce per la corposità, il gusto, la consistenza!

Anche la passata di pomodoro - come il pomodoro fresco - è una di quelle cose che nella nostra cucina non può mai mancare e per tutto l'anno! Si perché la passata è una conserva che si può preparare anche in casa ed è per questo che ha tutto un altro sapore e genuinità: La passata o salsa o conserva che dir si voglia, si prepara velocemente ed è ottima da gustare soprattutto d'inverno quando il sapore dei pomodori freschi è un lontano ricordo!


Tutta la genuinità della conserva del pomodoro a casa tua!

Inoltre preparare in casa la passata di pomodoro permette di risparmiare perché i pomodori si acquistano a fine stagione quando il prezzo è più conveniente. E per i vasetti di vetro, se vi ricordate di metterne da parte tutto l'anno, non avete neanche bisogno di comprarne di nuovi.

La vera conserva di pomodori. Ecco cosa serve:

- vasetti di vetro ben sterilizzati

- pomodori maturi

- basilico fresco

Il procedimento per la salsa perfetta

Per prima cosa lavate bene i pomodori ed eliminate le parti che possono essere rovinate o già marce. Tagliate i pomodori a pezzi, eliminando i semi e i piccioli. Metteteli a sgocciolare. Mettete i pomodori in una pentola ben capiente e a fiamma bassa lasciateli cuocere coprendo con un coperchio. Di tanto in tanto girate e controllate che siano pronti solo quando si saranno ben spappolati. Adesso potete passarli al passaverdura (o meglio usare la macchinetta elettrica apposita che potete trovare nei negozi di elettrodomestici). La passata è pronta ma se vi sembra troppo liquida potete rimetterla in pentola e lasciarla addensare un altro po'.  


La conserva è quasi pronta...

Nel frattempo prendete i vasetti ben sterilizzati e ponete qualche fogliolina di basilico  (meglio se di agricoltura biologica) e versate aiutandovi con un mestolo (o un imbuto se usate le bottiglie) la salsa. Lasciate due o tre centimetri e chiudete i vasetti in vetro o tappate le bottiglie con tappo a corona. Adesso prendete un pentolone e riempitelo d'acqua fino a metà dei vasetti. Adagiate i vasetti e tra un vasetto e l'altro mettete dei canovacci per evitare che mentre si arriva a bollitura si rompano sbattendo tra loro. Dal primo bollore devono passare almeno trenta minuti. Una volta raffreddati controllate il tappo. Se premendo sopra con due dita, non sentite il classico rumore del tappo di metallo, allora il sottovuoto si è formato. Viceversa mettete di nuovo a bollire.

La vostra salsa è pronta. Abbiate cura di conservarla in un luogo fresco e asciutto e...buon appetito!