In casa, soprattutto in cucina, stiamo sempre attenti a non sprecare nulla, non solo per una questione economica ma anche per avere un comportamento socialmente responsabile e sostenibile. Ciononostante, quando vediamo che un prodotto ha superato la sua data di scadenza, lo buttiamo via perché temiamo possa farci male.

Questo è corretto: la salute prima di tutto! Però bisogna fare qualche distinzione: ci sono infatti cibi che possono sopravvivere ben oltre la data di scadenza che viene indicata sulla confezione. Ovviamente il responso finale spetta a te: se ti sembra che abbia un brutto colore o un cattivo odore buttalo via.

Se al contrario le proprietà organolettiche dell’alimento in questione ti sembrano preservate, puoi mangiarlo senza problemi. Ecco quali sono i 6 cibi a cui stiamo facendo riferimento, e per quanto tempo puoi ancora pensare di consumarli dopo che sono scaduti.

I CIBI IN SCATOLA

Fonte: www.womenfitness.net share

Premesso che sarebbe sempre meglio evitare i cibi in scatola e prediligere quelli freschi , in casa si ha sempre un barattolo di pelati, di tonno o di piselli per le emergenze. Può capitare che te ne dimentichi e quando vai a prenderlo scopri che è scaduto .

In realtà i cibi in scatola si possono conservare per molti anni , se la confezione non si danneggia o arrugginisce e se vengono tenuti in un luogo fresco e asciutto.

I FORMAGGI STAGIONATI

Fonte: suwalls.com share

Che il formaggio faccia la muffa non significa che è andato a male, ma è del tutto normale, quindi puoi mangiarlo lo stesso togliendo la parte attaccata dalla muffa. Parliamo di formaggi stagionati , poiché con quelli freschi si deve fare più attenzione.

Loading...

L’unico inconveniente del formaggio quando invecchia troppo è che può diventare molto duro, tanto che diventa difficile tagliarlo. Nessuna paura: puoi sempre grattugiarlo!

Continua a leggere