I mandarini sono degli agrumi molto gustosi e apprezzati da tutti per via del loro sapore più dolce che aspro . Purtroppo non possiamo assaporarli che per un breve periodo, nei mesi che vanno da dicembre a marzo, ed è un peccato perchè possiedono tante virtù positive per il nostro organismo, che puoi scoprire leggendo questo interessante articolo.

Nel periodo in cui si trovano facilmente al supermercato potrebbe capitare di averne in casa anche in quantità smodate , tanto da non poterli consumare tutti semplicemente come frutta fresca. Cosa fare allora?

Semplice: puoi usarli per realizzare delle ghiotte ricette dolci e salate! Sì, perché puoi usare i mandarini anche per i tuoi primi e secondi piatti. Non ci credi? Ecco quattro idee che ti stupiranno!

RISOTTO AL MANDARINO


Se vuoi organizzare una  cena profumata e sorprendente , stupisci i tuoi ospiti con un bel risotto al mandarino.  Questo è un piatto di alta cucina, ma davvero facilissimo da realizzare.  Per le dosi regolati in base al numero dei tuoi commensali, considerando che, in media,  ogni 100 grammi di riso serve la polpa di un mandarino e mezzo .

Fonte: www.ricettaidea.it share

Ti servono la cipolla per il soffritto, riso tipo carnaroli, burro, olio EVO e parmigiano, brodo vegetale, un bicchierino di brandy o cognac e un’arancia .

Fai soffriggere la cipolla in un filo di olio; versa il riso, fallo tostare e poi sfumalo con il brandy (o cognac). Aggiungi il brodo poco alla volta fino a che il riso non è quasi cotto. A questo punto aggiungi la polpa dei mandarini, privati dei semi e dei filamenti. Quando tutto è ben amalgamato, versa il succo dell’arancia e grattugia sopra un po’ della sua buccia. 

Mescola ancora, aggiungi burro e parmigiano, fai mantecare e servi ben caldo. Questo risotto lascerà tutti a bocca aperta!

TONNO AL MANDARINO

Il gusto del mandarino si sposa bene a piatti di pesce : ad esempio, usato per condire il tonno ne smorza il sapore intenso creando un piacevole accostamento.

Fonte: donnamoderna.com share

In una padella fai rosolare con burro, uno scalogno affettato finemente, dello zenzero  grattugiato e il succo di mezzo limone la polpa di qualche mandarino tagliato a tocchetti. Lascia andare il tutto per almeno 10 minuti.

A parte passa i tranci di tonno in semi di sesamo , poi falli scottare da ambo i lati in una padella antiaderente ben cada. tagli i tranci a fette (all’interno devono essere al sangue), adagiali nei piatti e condiscili con la salsina al mandarino .

INSALATA AL MANDARINO

Come  contorno saporito e intrigante  per i tuoi commensali puoi preparare una bella insalata di  soncino  e spicchi di mandarino, con l’aggiunta di qualche gheriglio di  noce  e scaglie di  parmigiano . Condisci con un filo di olio, un pizzico di sale, e  lascia a disposizione dell’aceto balsamico per chi lo gradisce.

Fonte: www.ideeinpasta.ifood.it share

TORTA RICOTTA E MANDARINI


E giungiamo infine al  dessert  che ovviamente preparerai con i tuoi mandarini. La torta ricotta e mandarini è molto ghiotta e semplicissima da fare.

Fonte: buttalapasta.it

Per prima cosa devi preparare la base mescolando insieme con cura 350 grammi di farina, 150 grammi di ricotta di mucca , un uovo, un bicchiere di latte, un bicchiere di olio, una presa di sale e 75 grammi di zucchero, e infine una bustina di lievito per dolci. C on questo impasto rivesti il fondo di una tortiera.

Poi prepara la crema , mescolando un chilo di ricotta con un bicchierino di olio e i rossi dell’uovo, aggiungendo da ultimo gli albumi montati a neve con un po’ di vanillina. Spalma la crema sull’impasto e guarniscila con gli spicchi di mandarino.

Metti in forno a 180 gradi per 35 minuti ; verifica che la base sia cotta con uno stecchino. Servi in tavola calda calda, ma è buona anche fredda!

Ovviamente poi il modo migliore per conservare i mandarini consiste nel trasformarli in una buonissima marmellata , ideale per chi non ama le confetture troppo dolciastre, o nel candirne le scorzette . Così il profumo dei mandarini potrà essere con te in ogni momento!