Menù

Come cucinare le castagne, metodi e consigli

Condivisioni
Leggi con attenzione

L’autunno è arrivato e con lui tantissime prelibatezze da preparare ed assaggiare, cercando di vivere la stagione al meglio. Vediamo insieme tutti i metodi di come cucinare le castagne, per ottenere un piatto ottimo fatto in casa in padella, forno o dentro il camino caldo.

Come cucinare le castagne: proprietà e benefici

Molteplici le proprietà delle castagne, una volta considerate il “pane per i poveri” e oggi prelibatezza Made in Italy non solo per la bellezza della pianta ma anche per i suoi benefici, non sempre riconosciuti. Il valore nutrizionale della castagna è pari a quello del pane di farina integrale, ricco di:

  • Sali minerali come fosforo e potassio
  • Vitamina B2 e PP, fondamentale per i tessuti e le ossa
  • Fibre
  • Acido folico

Da assumere durante il periodo della gravidanza, al fine di preservare il feto da malformazioni e donare i componenti di cui necessita: ideale anche per la futura mamma e per chi soffre di pressione bassa, riequilibrando i valori e donando la giusta energia.  Sulla tavola dovrebbero essere presenti almeno 3 volte alla settimana, sotto forme differenti e per un apporto proteico avanzato (oltre che per il loro gusto ottimo).Nonostante questo, la castagna è anche da considerare un alimento altamente calorico e  – i professionisti del settore – consigliano di non superare le dosi consentite. 

Da evidenziare che le foglie e la corteccia di castagno rappresentano un vero elisir per combattere tosse e raffreddore, decongestionando e disinfettando le vie respiratorie grazie a tisane e infusi.

Come cucinare le castagne: cosa fare prima

Prima di imparare come cucinare le castagne è importante svolgere un’azione non proprio semplice, ovvero la sbucciatura. Sbucciare le castagne, nell’antichità, era compito dei contadini che avvolgevano una ricca quantità all’interno di un panno pulito bagnato e lasciate in posa per diverse ore prima della cottura; oggi è possibile velocizzare l’operazione facendole cuocere al microonde per pochissimi minuti, facilitando così la rimozione di buccia e patina “pelosa” protettiva. E’ importante che, qualsiasi sia il metodo cottura castagne scelto, venga effettuata la castrazione eseguendo l’incisione di circa 2 cm,  sulla parte più sporgente della buccia in linea orizzontale.

Leggi anche  TAGLIA A META' UN'ARANCIA...il risultato è qualcosa di SQUISITO!

Come cucinare le castagne: metodi di cottura

I modi per cuocere le castagne sono molteplici e per ognuno di esse è necessario seguire un certo lavoro per ottenere un risultato finale buono e perfetto, decidendo successivamente se mangiarle al naturale o utilizzarle per torte, marmellate, dolci o farine.

come cucinare le castagne farlofacile

Foto Pixabay

Cucinare le caldarroste in casa

La cottura delle castagne richiede molta pazienza, soprattutto in grandi quantità e senza l’aiuto di utensili appositi, che facilitano tutto il lavoro. Per chi possiede un camino o braciere, la preparazione castagne è molto facilitata grazie ad un tegame forato che entra in contatto direttamente con il fuoco: ma andiamo nel dettaglio.

Prima di tutto è necessario acquistare la padella per la cottura castagne completamente bucherellata, cercando di mescolarle spesso al fine che ci sia una uniformità e non una bruciatura (se non si mescolano, una parte viene cotta e bruciata, mentre l’altra resta cruda), per un tempo massimo di 30 minuti circa a fiamma viva. La stessa procedura può essere effettuata all’interno del camino, restringendo i tempi di cottura a 15 minuti – sempre mescolando e sempre con fiamma viva.

Loading...

Se non si desidera utilizzare la padella, per ottenere il gusto della caldarrosta acquistata per strada ci si può avvalere ad un grill apposito, formato da un fornello per preparare le castagne in poco tempo e senza sporcare – da utilizzare anche per la cottura di carne e/o verdure.

Le castagne possono essere cotte anche in forno, distribuendole su una teglia e scuotendole spesso, così da uniformare la cottura con un tempo massimo di 25 minuti a 180°/200°C a seconda delle prestazioni del forno. 

Un altro metodo molto usuale sono le castagne bollite, semplice e veloce da ottenere:

  • Lavare e pulire le castagne, togliendo la buccia
  • Riporle all’interno di una pentola e versare l’acqua, superando il loro livello
  • Lasciare la pentola sul fuoco sino ad ultimazione, controllando la cottura con l’ausilio di una forchetta. Il tempo di posa richiesto è di circa mezz’ora.

Per quanto riguarda la conservazione delle castagne, rimandiamo all’articolo dove trovare ogni dettaglio e metodo.

Cosa ne pensate? Attendiamo i vostri commenti!

Loading...
loading...
Advertisement
Top