Menù

5 Tecniche di Conservazione della Menta

Condivisioni
Leggi con attenzione

La menta è un’erba aromatica che noi conosciamo soprattutto per il suo gusto fresco e che usiamo anche in cucina. Ha tante proprietà benefiche soprattutto se le foglie di menta vengono usate fresche: oggi allora noi ti spieghiamo come conservare la menta per averla sempre a portata di mano per ogni evenienza!

Come sai la menta piperita ha molteplici virtù: aiuta la digestione, cura i raffreddori e le congestioni respiratorie e poi è dissetante e rinfrescante d’estate. Inoltre sbiancare i denti con la menta è una soluzione naturale per avere un sorriso perfetto e l’alito sempre fresco.

Come conservare la menta

Pianta di menta

come conservare la menta: pianta di menta

l modo più semplice per avere menta fresca tutti i giorni è acquistare una piantina e metterla sul davanzale della finestra della cucina, sul balcone, o anche in casa. La menta infatti sopravvive bene anche in interni al pari di molte altre piante aromatiche.

La coltivazione della menta non richiede infatti molte cure e quando ne hai bisogno puoi staccare le foglioline: meglio farlo al mattino quando sono più profumate.

Conservazione della menta in frigorifero

conservare le foglie di menta on frigorifero

Se hai acquistato un mazzetto di menta fresca e non pensi di usare tutte le foglie in una volta sola, togli quelle in eccesso e ponile su un panno inumidito, poi chiudi il panno in modo che le foglie restino protette al suo interno.

Metti il panno in frigorifero e ricordati di umidificarlo ogni tanto. In questo modo le foglie resteranno fresche anche per una settimana.

Loading...

Conservazione della menta nel congelatore

come congelare le foglie di menta

Congelare la menta qualora desideri conservarla più a lungo è un’operazione molto semplice. Basta mettere le foglie su un foglio di carta da forno, ben distanziate, e poi infilale nel freezer. Quando sono congelate, le puoi inserire dentro un sacchetto di plastica, e poi infilarle di nuovo nel congelatore.

Come essiccare la menta per conservarla

essiccare la menta

Il metodo più comune per conservare la menta è quello di farla essiccare. Puoi usare due metodi per essiccare la menta. Il primo prevede l’uso del forno. Accendilo a 60 gradi, poi spegnilo e metti al suo interno le foglie, ben distanziate su una teglia, quando il forno è ancora caldo. Per l’essiccazione ci vorrà un tempo compreso tra i 5 e i 20 minuti.

In alternativa, appendi i rami dallo stelo in un luogo buio e caldo, ma arioso. In seguito puoi conservare le foglie di menta essiccate in un barattolo di vetro.

Conservazione della menta sott’olio

menta sott'olio

L’ultima tecnica per conservare la menta che puoi usare è la macerazione. Prendi le foglie più belle della tua menta (lo puoi fare anche se hai la piantina fresca, per creare un olio aromatico alla menta) e mettile in un recipiente di vetro riempito di olio (o aceto di vino). Lascia macerare una settimana, poi filtra.Adesso non hai più scuse: non far mancare la menta dalla tua cucina!

Loading...
Advertisement
Top