Menù

Friselle – una gustosa pietanza estiva

Condivisioni
Leggi con attenzione

Durante la stagione si va sempre alla ricerca di una pietanza che sia fresca ma allo stesso tempo gustosa. Oggi vogliamo suggerirvene una tipica dell’Italia meridionale, ma che è apprezzata in tutta la penisola, stiamo parlando delle friselle (o freselle).  Si tratta di un piatto povero della cucina tradizionale, preparato con pochi e semplici ingredienti. Le friselle sono un tipo di pane che viene cotto due volte, la prima dando all’impasto la forma una ciambella, quindi diviso a metà e fatto biscottare in forno. Nei supermercati le troviamo già pronte, ma prepararle in casa è piuttosto semplice, anche se il procedimento è un po’ lungo. Vediamo come prepararle e qualche suggerimento per condirle.

Ingredienti

200 gr farina 00

200 gr farina integrale

250 ml acqua tiepida

10 gr di lievito di birra

20 gr di sale

Loading...

Procedimento

In una ciotola piuttosto ampia mettere le due farine e praticate un buco al centro dove verserete l’acqua nella quale avrete sciolto il lievito di birra. Iniziate ad impastare e quando il composto inizia a stringersi aggiungete il sale. Continuate ad impastare con vigore fino a che non avrete ottenuto un impasto morbido ed omogeneo. Coprite quindi con un canovaccio umido e fate riposare per circa due ore. Trascorso tale tempo, prendete il composto lievitato e ricavate 5 parti, ognuna delle quali dovrà essere tirata come un filoncino e chiusa a ciambella. Ponete ora le ciambelle ottenute su una teglia rivestita con carta forno e lasciate levitare nuovamente per circa un ora. Cuocetele poi in forno a 175°/180° per 25 minuti, come sempre controllate la cottura poiché ogni forno ha tempi di cottura differenti.

Leggi anche  Prende 4 colori e zucchero, poi crea una GLASSA FANTASTICA per la TORTA!

Una volta cotte le ciambelle dividetele a metà e ponetele nuovamente sulla teglia e quindi in forno per farle biscottare per 30 minuti a 160°. Una volta pronte, lasciate raffreddare le friselle prima di essere servite. Riposte in un sacchetto ben chiuso, si mantengono fresche per una settimana.

shutterstock 110933621 1e2ce© lsantilli / Shutterstock.com

Suggerimenti per condirle

Prima di essere condite le frielle devono essere bagnate con dell’acqua e sale, per renderle morbide e facili da mangiare. Dopo questa operazione non resta che sbizzarrirsi con le fantasia ed aggiungere gli ingredienti che più incontrano i vostri gusti. Per rendere gustose le friselle basterà anche preparare una caponata napoletana, quindi con pomodorini tagliati a pezzetti che andranno disposti a cerchio sulla frisella, quindi conditi con olio evo e sale, a piacere aggiungete una spolverata di origano. Aggiungendo un po’ di tonno, qualche cappero e delle olive verdi avrete una variante più sfiziosa. Se invece vi piacciono sapori più decisi aggiungete un mix di verdure dell’orto tagliate a dadini, delle rondelle di cipolla di Tropea e pezzettini di feta greca. Questi sono solo alcuni suggerimenti, ma voi potete condire le friselle a vostro piacimento, seguendo il vostro gusto e le vostre tradizioni.

Loading...
loading...
Advertisement
Top