Che siano belle è fuori discussione, che a molte donne piacciano in dono anche. Sono il must per eccellenza al primo incontro ma anche al secondo perché no?! Per chi è romantica, per chi fa finta di non esserlo ma un po’ in fondo in fondo lo è,  per chi crede all'amore e per chi si scioglie anche con un fiore, la rosa rossa resta sempre un dono semplice eppure meraviglioso. E chi tra noi donne non ha mai ricevuto almeno nella vita?!

Ma quante di noi le hanno mangiate? Io sì! Ne ho fatto una marmellata e non prendetemi subito per una folle perché già nel libro dell'Artusi questa ricetta è contemplata e stiamo parlando del lontanissimo 1891!

Questa confettura alle rose rosse è profumata e poco convenzionale e vale davvero la pena prepararla per scoprire quanto il nostro olfatto e la percezione che le papille gustative avvertono convergano insieme. Venite a scoprire come prepararla insieme a me

Vai alla ricetta completa