Il termine cuddura deriva dal greco kulloura e significa corona. La “cuddura cu l’ova” è un dolce tradizionale pasquale. Le nonne raccontano che un tempo questo dolcetto veniva regalato ai bambini la mattina di Pasqua ed era da loro molto gradito, poiché raramente ricevevano in dono dolci.

Eccovi qui la ricetta:

Ingredienti per 10-12 cuddure circa
1kg di farina per dolci

300 gr di zucchero bianco o di canna

250 gr di strutto o burro (sciolto e raffreddato)

5 uova + 1 per spennellare le cuddure

uova sode

1 tazzina da caffè di latte caldo

20 gr di ammoniaca per dolci

vaniglia

la scorza grattugiata di 1 limone

Coriandoli colorati per decorare

Disponete la farina a fontana, aggiungendo al centro lo zucchero. Grattugiate la scorza di limone e unitela all’impasto insieme a 100 gr di zucchero e 1 cucchiaio di farina. Aggiungete le uova, la vaniglia e un pizzico di sale. Con una forchetta cominciate a sbattere le uova e man mano amalgamate il resto dello zucchero e della farina fino a creare una crema tipo ciambellone. Fatto questo, cominciate ad aggiungere poco per volta lo strutto o il burro e continuate a impastare. Sciogliete l'ammoniaca e aggiungetela all'impasto, quindi finite di lavorare l'impasto con le mani molto velocemente: l'impasto va lavorato il meno possibile. Lasciate riposare almeno 30 minuti in frigo.

Stendete l'impasto ad un'altezza massima di 5mm, ritagliate nella forma che preferite, posizionate le uova sode, con ritagli di pasta e decorate a piacere le cuddure. Spennellate con l'uovo sbattuto e coprite a piacere con i coriandoli colorati.

Infornate a 190° per 10-15'. Saranno pronte quando avranno preso il tipico colore dorato. 

Lasciate raffreddare prima di confezionarle.

Buon lavoro!