Quando un francese arriva in Italia, all’inizio, dimentica completamente la sua cultura culinaria ! E si, è vero che la vostra cucina Italiana è una bomba.

Però… Dopo qualche settimana, a noi francesi (rompi scatole),  piace analizzare tutto per trovare le cose che mancano !

Quindi ho fatto, ovviamente, la mia parte… Mi mancava tanto questa torta nizzarda…

Una torta inventata da una nonna 150 anni fa.

Dopo l’Unità italiana, Nizza è diventata francese. La Francia a quell’epoca faceva parte dei paesi più ricchi e importanti (adesso non ne parliamo neanche più, certo…). I francesi avevano una quantità fenomenale di zucchero ! E si, quando un paese è ricco, la gente si sente in diritto e in dovere di essere golosa e di mangiare dolci…

La nostra nonna, quindi, che a ‘sto punto, non sapeva più che lingua usare… Non sapeva neanche più riconoscere lo zucchero dal sale…

Cosi è nata la torta di bietole dolce !

Ingredienti

( Per una torta di 30-40 cm)

Pasta :

500 g di farina

40g di farina di mandorle

200 g di burro

130 g di zucchero

2 uova

Un pizzico di sale

20 ml d’acqua

Ripieno :

Due mazzi di bietole

50 g di parmigiano grattugiato

2 uova

100g uvetta

Rum (per ammollare l’uvetta)

100 g di pinoli

1 cucchiaio di fiori d'arancio

140g di zucchero di canna

1 cucchiaio di olio d'oliva

Un pizzico di pepe

zucchero a velo

Realizzazione :

Pasta:

In una ciotola, aggiungere la farina, lo zucchero , il sale e mescolare .

Aggiungere il burro tagliato in pezzetini, mescolare bene per incorporare il burro alla farina .

Formare una fontana e versare le uova precedentemente sbattute.

Impastare tutto,fino ad ottenere un impasto liscio (aggiungere un po ' di acqua ( 20ml ) , se necessario) .

Formare una palla : si deve ottenere un impasto liscio e morbido .

Dividere la pasta in due palle.

Lasciare l' impasto in frigorifero per almeno un'ora in un piatto coperto con pellicola trasparente

Ripieno :

In una ciotola , mettere l’uvetta nel rum.

Eliminare le coste di bietole (Ma non butarle ! Si puo’ fare una buona zuppa con piselli e menta !) .

Affettare le bietole (striscioline da 5mm).

Sciacquarle in acqua fredda , 2 o 3 volte (passaggio importante , rimuove l'amarezza !).

Scolare le bietole e asciugarle.

.

In una ciotola , sbattere due uova.

Aggiungere un cucchiaio di olio d'oliva , parmigiano grattugiato, zucchero di canna, uvetta ammollata in rum (senza il rum ovviamente! ;)  ) e pinoli .

Mescolare e aggiungere le bietole.

Mescolare bene tutto.

Montaggio :

Preriscaldare il forno a 200 ° C.

foderare la tortiera con carta da forno

Su una superficie infarinata, Spianare le due palle di pasta con il mattarello.

La prima deve essere più larga (più o meno 10cm), l’altra invece deve essere della dimensione del fondo della tortiera).

Rimuovere questa prima sul fondo della tortiera.

Versare il ripieno sul fondo della pasta.

Coprire la torta con l’altra « palle ».

Ripieghere la sbordatura del disco di base.

Spennellare la superficie con uovo sbattuto e pungere irregolarmente con la punta di una forchetta.

Infornare a 180 gradi per circa 50 minuti.

Togliere dal forno quando avrà un bel colore dorato (non brusciato eh ?!)

Raffreddare a temperatura ambiente.

Cospargere di zucchero a velo.

MANGIARE!