È una di quelle giornate tipo in cui vi rendere conto di aver comprato troppi peperoni l'ultima volta che siete andati al supermercato?
Non disperate, non c'è bisogno di buttarli perché non sapete più cosa inventarvi per cucinarli!
A tutto c'è una soluzione, e non è sempre la pattumiera. La ricetta che vado a descrivervi è una versione della Bagnacauda, vecchia e piemontese, è un modo semplice e veloce per recuperare i peperoni di troppo.

INGREDIENTI (per una teglia da forno grande):

gli ingredienti della Bagnacauda

nb: le quantità possono variare in base al numero di peperoni a disposizione

  • 6 Peperoni (rossi o gialli )
  • 3 Spicchi d'aglio ( o più a piacere )
  • 300gr di panna da cucina
  • 5 acciughe sott'olio
  • Pepe qb


PROCEDIMENTO
:

Come primo passaggio bisogna tagliare i peperoni per lungo, mondarli dei semi, e metterli in forno a 180° con la pelle rivolta verso l'alto per il tempo necessario affinché questa non cominci a staccarsi.

Una volta ultimata la cottura indossate dei guanti ( i peperoni saranno indubbiamente caldi ) e pelateli al meglio.

Ora disponeteli in una teglia da forno in modo che non si sovrappongano tra loro.

A parte cominciate a preparare la salsa: in una pentola versate 300gr di panna da cucina, i tre spicchi d'aglio tritati, e le acciughe.

Cucinate il tutto a fuoco medio, mescolando per il tempo necessario affinché tutto si sciolga (acciughe comprese).

Una volta terminata la cottura aggiungete una bella macinata di pepe a piacere.

Ricoprire per bene i peperoni ed infornate nuovamente il tutto a 180° per 15 minuti a forno preriscaldato, fino a che non saranno gratinati.

Questa è una ricetta molto semplice e veloce della 'vecchia scuola materna', l'ideale per recuperare e cucinare un contorno gustoso.

Buon appetito!