Menù

Ossobuco alla milanese: ricetta tradizionale

Condivisioni
Leggi con attenzione

L’ossobuco alla milanese è tipico della tradizione di Milano, una specialità della cucina lombarda. Si tratta di un piatto che sembra risalire addirittura al Medioevo e che presenta un particolare taglio di carne, dalla tenerezza senza eguali, reso tale dalla lunga cottura e dalla presenza del midollo che si scioglie e rende appetitosa e morbida la preparazione.

Altra peculiarità della ricetta tradizionale dell’ossobuco alla milanese è l’aggiunta della gremolada, un trito di prezzemolo e aglio a cui viene aggiunta la scorza di limone, che dà quel tocco di sapore in più al piatto a base di carne di vitello. L’ossobuco alla milanese nella sua ricetta tradizionale si presenta solitamente come piatto unico accompagnato al tipico risotto giallo, altra preparazione del capoluogo lombardo, a volte con anche i piselli oppure la polenta. Vediamo la preparazione più semplice degli ossibuchi alla milanese.

Credits by Instagram

Ossobuco alla milanese: ricetta tradizionale

La ricetta tradizionale dell’ossobuco alla milanese è definita come una preparazione dalla difficoltà media, adatta quindi a chiunque abbia una discreta dimestichezza ai fornelli. La preparazione degli ingredienti è molto breve, richiede circa una decina di minuti, mentre la cottura in totale necessita di circa 80 minuti al massimo. Di seguito proponiamo la ricetta tipica dell’ossobuco alla milanese per quattro persone, considera che in questi tempi non è compresa la preparazione del brodo.

Ossobuco alla milanese: ingredienti

Gli ingredienti per un ossobuco alla milanese che segua la ricetta tradizionale sono:

  • 4 pezzi di ossibuchi di vitello da 300 g circa ciascuno
  • brodo di carne
  • 250 g di cipolle dorate
  • 50 g di farina 00
  • 50 g di vino bianco
  • 50 g di olio d’oliva
  • 40 g di burro
  • sale fino
  • pepe nero

Per preparare la gremolada servono invece un ciuffo di prezzemolo, due spicchi d’aglio e la scorza di un limone non trattato.

Ossobuco ricetta: la preparazione

La prima cosa da fare per seguire la ricetta tradizionale dell’ossobuco alla milanese è preparare il brodo di carne con il quale si cuoceranno gli ossibuchi. Sbucciare poi le cipolle e tagliarle a falde, per metterle in una padella con la metà dell’olio, dove cuoceranno per circa 5 minuti a fuoco medio-alto. Infine bisogna sfumare con metà del vino bianco e cuocere per altri dieci minuti.

Le cipolle devono essere belle brunite prima di essere tolte dalla padella in cui cuoceremo anche gli ossibuchi alla milanese, sulla quale prima è necessario fare tre piccole incisioni con le forbici, per evitare che si arrotolino durante la cottura. 

Loading...

Presa una pirofila, versateci la farina e conditela con un pizzico di sale e di pepe e mescolate. Passate poi gli ossibuchi da entrambi i lati e riponeteli nella padella già unta con l’olio rimanente e il burro sciolto. I pezzi di carne devono rosolare a fiamma medio-alta senza essere toccati, finché formano la crosticina all’esterno. Dopo circa 4 o 5 minuti potete girarli e cuocerli per altri 2 minuti circa, per poi andarli a sfumare col vino tenuto da parte e andare ad aggiungere il brodo in modo che quasi copra completamente gli ossibuchi nella padella. Infine aggiungete le cipolle, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per una mezz’ora abbondante con il coperchio. Girate poi la carne e fatela cuocere anche sull’altro lato per una ventina di minuti. Nel frattempo lavate il prezzemolo e tagliate l’aglio per preparare la gremolada.

A fine cottura potrete infatti aggiungere in padella, una volta spento il fuoco, aglio, prezzemolo e scorza di limone grattugiata per ottenere gli ossibuchi alla milanese pronti per essere impiattati e serviti a tavola.

Leggi anche  Zucchine Chips: una alternativa sana per uno spuntino prelibato
Loading...
loading...
Advertisement
Top