Menù

Ricetta zenzero candito: come si prepara?

Condivisioni
zenzero candito
Leggi con attenzione

Lo zenzero è una spezia che serve a conferire un sapore piccante ai cibi e che ha tantissime virtù benefiche. Lo zenzero candito ne è una versione un po’ più golosa e ugualmente gustosa, che conserva intatte alcune delle virtù della radice di zenzero.

Puoi acquistare lo zenzero candito al supermercato o nei negozi biologici: ma perché non provare a farlo in casa? Scopri come fare: è facilissimo!

Come fare lo zenzero candito?

zenzero candito
Fonte: http://www.dishmaps.com

Il nome stesso, “candito”, indica quale sia l’ingrediente principale da utilizzare nello zenzero candito ricetta, oltre alla radice stessa. Si tratta dello zucchero, perché la canditura è un processo che si ottiene attraverso abbondante aggiunta di zucchero.

Mangiare un pezzetto di zenzero candito è un buon modo per eliminare la nausea, per distendere i nervi e facilitare la digestione. Dunque lo zenzero candito conserva queste sue virtù, aggiungendo ad esse la praticità di un alimento che si può portare facilmente con sé, come se fosse una caramella.

Naturalmente però bisogna usare molta più parsimonia di quando si mangia lo zenzero fresco, per via dell’elevato contenuto di zucchero. Lo zenzero candito si può preparare anche con un altro scopo: fare dei dolci regali ad amici e parenti.

Preparazione dello zenzero candito

zenzero candito ricetta

La ricetta per preparare lo zenzero candito è molto facile, sia negli ingredienti che nelle dosi.

Ingredienti

  • 500 grammi di zenzero fresco,
  • 500 grammi di zucchero (puoi usare anche quello di canna)
  • un litro e mezzo di acqua.

Preparazione

Per prima cosa devi privare la radice di zenzero della buccia, poi tagliala o a cubetti o a fettine sottili, come preferisci.

Metti l’acqua in una pentola, porta ad ebollizione e poi versaci dentro lo zenzero così come lo hai preparato. Fai bollire per circa mezz’ora, finché lo zenzero non si è ammorbidito.

Scola per bene i pezzetti di zenzero, mettili di nuovo in pentola coperti di acqua, e aggiungi lo zucchero.

Leggi anche  Brownies al cioccolato: una ricetta da leccarsi i baffi

Fai bollire, mescola di tanto in tanto, e dopo 45 minuti, un’ora circa, il tuo zenzero candito sarà pronto. Non ti resta che farlo scolare e solidificare per alcune ore, dopo averlo mezzo su una gratella.

Loading...

Zenzero candito ricetta con il miele

Se non vuoi usare lo zucchero puoi tentare una ricetta alternativa con il miele. In questo caso la procedura è ancora più semplice. Le dosi sono una tazza di miele per due etti di zenzero fresco e due tazze di acqua. Fai bollire lo zenzero, e quando è morbido aggiungi il miele.

Lo sciroppo di zenzero che rimarrà dopo circa 30 minuti, quando avrai estratto lo zenzero candito, è ottimo per il mal di gola.

Anche l’acqua di risulta dalla bollitura di zenzero e zucchero non va buttata: puoi berla come tisana digestiva e rinfrescante.

Zenzero candito calorie

zenzero candito calorie

L’ultima domanda che ti starai facendo è: quanto zenzero candito posso mangiare?

Nello zenzero candito le calorie non sono poche, vista la presenza dello zucchero. In media si parla di 40 calorie a pezzetto; quindi i nutrizionisti sconsigliano di mangiare più di 2 o 3 pezzetti al giorno. La dose diminuisce per le donne in gravidanza, che se ne possono concedere solo uno.

Detto questo, però, resta il fatto che lo zenzero candito è un dolciume notevolmente più salutare di tanti altri che ci concediamo di solito. Inoltre offre il vantaggio di giovare al nostro organismo e di essere davvero facile da preparare in casa, in modo tale da evitare la presenza di conservanti e coloranti.

Quindi preparare lo zenzero candito per fare un gradito presente natalizio, o semplicemente per avere sempre in borsa una piccola riserva di energia, è decisamente consigliabile a chi vuole concedersi una coccola ogni tanto, ma con intelligenza e attenzione alla propria salute.

Loading...
loading...
Advertisement
Top