Menù

 6 Trucchi Per Rimuovere Macchie E Cattivi Odori Dai Contenitori In Plastica 

Condivisioni
Leggi con attenzione

Chi non ha mai usato i contenitori in plastica per portarsi dietro il pranzo a lavoro o semplicemente per tenere in fresco della frutta in spiaggia?

Ebbene, con lavaggi inadeguati e le sostanze acide contenute naturalmente negli alimenti con cui entrano in contatto, il materiale di cui sono composti può tendere nel tempo ad “ingiallirsi” o addirittura ad assorbirne gli odori. Seguendo questi pratici e semplici trucchi, conserveremo i nostri contenitori in plastica più a lungo e come nuovi!

1 LAVAGGIO A MANO                                                                                        

Evita la lavastoviglie per la pulizia regolare dei contenitori più piccoli.  E’ preferibile il lavaggio a mano con detergenti per stoviglie, e uno spazzolino da denti laddove non ci si arrivi con la spugnetta, per poter pulire in modo efficace soprattutto i contenitori più piccoli.

2 ACETO E BICARBONATO DI SODIO

In una ciotola prepara un composto di bicarbonato di sodio (60 g) ed un bicchiere di aceto bianco da cucina. Mescola fino ad ottenere un composto dalla consistenza omogenea. Immergi i contenitori con i rispettivi coperchi in una vaschetta abbastanza capiente, aggiungi il composto mescolando e lascia riposare per 24/48 ore. Il bicarbonato di sodio li riporterà al loro colore originario, mentre l’aceto eliminerà tutti i cattivi odori. 

3 ALCOL                                                                                                                                                                                                                          Raccomandato per eliminare macchie ostinate di salsa di pomodoro e succo di frutta. Strofina le parti macchiate con lalcol, oppure lascia in ammollo il contenitore in esso per qualche ora, successivamente lava regolarmente con acqua e sapone per rimuoverne i residui. 

4 ESPORRE I CONTENITORI AL SOLE

Leggi anche  Gnocchi di cous cous con verdure e salsa di soya - VIDEORICETTA VELOCE E GUSTOSISSIMA!!!

Approfitta delle giornate di sole per poter tirar fuori i contenitori dalla dispensa, e rinfrescarli al sole. Paradossalmente, la luce del sole, fa si che i contenitori non si impregnino di cattivi odori.

5 LAVAGGIO IN LAVASTOVIGLIE (SOLO PER CONTENITORI IL CUI MATERIALE LO CONSENTE)

Loading...

Non tutti i contenitori in plastica possono essere lavati in lavastoviglie, è dunque necessario accertarsi del tipo di plastica di cui è composto il contenitore, consultando i simboli riportati sul fondo, per evitare che questi ultimi si deformino. La lavastoviglie, può raggiungere i 100°C ed eliminare cattivi odori e macchie. 

6 FONDI DI CAFFE’

Anche i fondi di caffè sono un ottima opzione per potersi sbarazzare dei cattivi odori dei contenitori in plastica. Riutilizza i fondi di caffè riempiendo il contenitore, agitalo e lascialo chiuso per una notte. Successivamente lava regolarmente con acqua e sapone per eliminare i residui di caffè.

CONSIGLI

Se i cattivi odori sono persistenti, può essere dovuto anche alla scarsa qualità dei materiali plastici di cui sono composti. In tal caso puoi riutilizzare i contenitori come porta oggetti, o adoperarli per conservare sali da bagno e altri piccoli oggetti sparsi per casa.  

Non riscaldare gli alimenti, direttamente nei contenitori di plastica, al microonde, poiché quelli non destinati a tale utilizzo, potrebbero rilasciare una sostanza tossica chiamata BPA. 

–Durante l’acquisto dei contenitori in plastica, accertarsi semplicemente annusandoli, che non emanino forte odore di plastica, sintomo di scarsa qualità del prodotto.

Loading...
loading...
Advertisement
Top