Ultimamente avrai molto sentito parlare della stevia che invece fino a qualche anno fa era praticamente sconosciuta in Italia. La stevia oggi è molto usata nell’industria dolciaria perchè si tratta di un dolcificante naturale che non ha controindicazioni : ecco come puoi coltivare la stevia sul balcone di casa tua.

LA STEVIA REBAUDIANA

La specie di stevia che ha proprietà dolcificanti è solo quella detta  “rebaudiana” e nel nostro Paese è autorizzata come integratore alimentare . Oltre al fatto che è in grado di addolcire bevande e cibi, infatti, questa pianta ha anche molte altre virtù.

La stevia non contiene calorie , può essere assunta anche dai diabetici perchè non fa innalzare la glicemia, e soprattutto è del tutto naturale, a differenza di molti dolcificanti chimici sintetizzati in laboratorio

COME COLTIVARE LA STEVIA

Fonte: www.weekendgardener.co.nz share

Le piantine di stevia sono molto facili da coltivare, e le puoi tenere sul balcone vicino al rosmarino e al basilico. Ti sconsigliamo invece di coltivarle dai semi, perchè la procedura è più delicata e facilmente potrebbero non attecchire.

Se acquisti una piantina di stevia in vivaio (costano solo pochi euro) mettila in vaso o in terra in tarda primavera, tra aprile e maggio. La stevia teme il freddo e le gelate e ama il caldo.

Scegli un terreno non argilloso ma sciolto, ovvero che lasci drenare l’acqua. 

La stevia ha bisogno di molta acqua ma bisogna assolutamente evitare che si creino ristagni.

Tieni la pianta in un luogo al riparo dal ventoe molto soleggiato, riparala quando fa più freddo. Considera comunque che la pianta fiorirà in autunno e poi andrà in riposo vegetativo. Essendo però una pianta perenne, tornerà a rinascere la prossima primavera.

Abbi cura di tagliarla quando arriva a circa 10 cm di altezza, così farà più foglie. 

Le foglie le puoi raccogliere quando vuoi; prima che si secchi per l’inverno, taglia i rami e appendili per farli essiccare .

COME USARE LE FOGLIE DI STEVIA

Fonte: www.doornextfarms.com share

Quando le foglie si sono ben essiccate, riducile in polverepestandole in un mortaio. Avrai così il tuo “zucchero” senza calorie! In alternativa puoi realizzare un estratto liquido da usare anche per fare i dolci, procedendo in questo modo.

Ti servono un litro di alcool a 95°, 350 grammi di foglie fresche di stevia e 350 ml di acqua. Fai macerare le foglie nell’alcool per almeno 2 settimane; passato questo tempo filtra e aggiungi l’acqua.

Metti il composto sul fuoco, prima a fiamma dolce per far evaporare l’alcool, e poi a fiamma più decisa per far condensare ciò che resta. Più lo sciroppo è denso più elevato sarà il suo potere dolcificante.