Men√Ļ

Come coltivare l’alloro: consigli

Condivisioni
alloro laurus nobilis
Leggi con attenzione

L’alloro √® una pianta aromatica molto usata nella cucina italiana: averla sempre a portata di mano pu√≤ essere molto vantaggioso. Come coltivare l’alloro: consigli √® una guida pratica per sapere come fare per avere sempre a disposizione una riserva costante delle profumatissime foglie di questo arbusto, che oltretutto √® anche molto gradevole a vedersi.

Il nome botanico dell’alloro √® Laurus nobilis e appartiene alla famiglia delle Lauraceae. In passato si pensava che fosse simbolo di saggezza, e non √® un caso se le corone per chi consegue una laurea vengono fatte con le sue foglie. Fisicamente, la pianta pu√≤ svilupparsi come un albero fino a notevoli altezze. Di solito per√≤ viene mantenuto a livello di cespuglio o arbusto per maggiore comodit√†.

Noi conosciamo molto bene le foglie dell’alloro, non solo in quanto insaporiscono gli arrosti, ma anche perch√© hanno propriet√† curative e a loro volta, producono i semi. Quindi coltivare una pianta di alloro pu√≤ anche avere finalit√† puramente estetiche.

Come coltivare l’alloro in vaso o nel terreno

come coltivare l'alloro
Fonte: YouTube

Ci sono due modi per coltivare l’alloro sul balcone di casa o in giardino. Puoi piantare i semi, processo che √® molto delicato e un po’ pi√Ļ lungo prima che tu possa vedere i frutti del tuo lavoro. Oppure puoi coltivare pianta di alloro a partire da una talea.

Coltivazione dell’alloro per talea

La talea non √® altro che un nuovo germoglio di una pianta gi√† esistente. Va tagliata con cura e poi inserita nel terreno: se attecchisce, mette nuove radici e sviluppa una nuova pianta in tempi molto inferiori rispetto al processo di germinazione di un seme.

Coltivazione dell’alloro per semina

Il seme dell’alloro, infatti, deve essere prima lavato con cura, per togliere la pellicola esterna che lo ricopre. Poi va messo in un terreno ben drenante, al riparo, in un semenzaio. Quanto spunta la piantina non si pu√≤ subito trapiantare: bisogna attendere almeno un anno e mezzo.

Quindi noi ti consigliamo decisamente il metodo della talea: in alternativa puoi comprare una piantina in un vivaio e poi darle tutte le cure pi√Ļ adeguate. L’alloro, infatti, pu√≤ crescere e prosperare sia in vaso che in terra. Se hai un giardino, questa √® sempre la soluzione migliore per ogni specie vegetale, che pi√Ļ spazio ha e meglio sta.

Se invece vuoi sapere come coltivare alloro in vaso, ricorda prima di tutto di acquistare un vaso piuttosto alto, perché la pianta sviluppa forti radici, e con un diametro di almeno 60-70 centimetri. Ecco inoltre come devi preparare il terriccio per depositare la pianta di alloro.

Loading...

Metti sul fondo dei sassolini o dei cocci sminuzzati, perch√© l’acqua deve sempre avere una via di fuga per drenare. Sopra aggiungi il terriccio: scegli anche in questo caso un tipo che sia molto drenante, con una componente di sabbia. Ora puoi mettere a dimora la piantina, in attesa che cresca. 

Se vuoi sapere come coltivare la pianta di alloro in giardino, ricorda sempre di preparare un’aiuola con un terreno non troppo ricco e piuttosto sabbioso e di scegliere un angolo riparato del tuo giardino. L’alloro √® una pianta che cresce spontaneamente in Italia per via del clima caldo. Anche se √® robusto potrebbe non sopravvivere ad inverni particolarmente rigidi.

Come coltivare la pianta di alloro consigli

come coltivare pianta di alloro vaso

Proprio poich√© l’alloro, pur riuscendo a resistere bene alle basse temperature, non ama troppo il freddo, in inverno √® sempre bene coprirla in modo adeguato cos√¨ che non abbia a soffrire troppo. Se dovesse gelare, si seccherebbe sicuramente. 

L‘alloro non √® una pianta che ha bisogno di molta acqua. Ovviamente dipende anche dalla stagione dell’anno. Durante un’estate molto siccitosa si dovr√† avere cura che il terreno non resti mai troppo asciutto. In inverno le innaffiature saranno molto meno frequenti.

L’alloro non vuole terreni troppo ricchi, quindi non bisogna ricorrere a concimazione: basta aggiungere un po’ di compost ogni tanto se il terreno si impoverisce troppo, specie se la si coltiva in vaso. Per quel che riguarda le potature, sono necessarie solo per tenere a bada la crescita della pianta, o per sagomarla secondo la forma desiderata.

Seguendo questi pochi accorgimenti avrai sempre la tua riserva personale di foglie di alloro, e il profumo della pianta allieter√† il tuo balcone  o il tuo giardino!

Loading...
Advertisement
Top