Quando cuciniamo del riso la prima cosa che facciamo dopo averlo bollito è gettare via l'acqua di cottura. Niente di più sbagliato, perché in quel momento stiamo buttando via un efficace rimedio naturale, utile per la cura di tutto il corpo. L'acqua di cottura del riso, infatti, offre molti effetti benefici per il nostro organismo, è un potente alleato naturale per la salute, la cura dei capelli e della pelle.

Il riso, durante il processo di cottura, perde vitamine del gruppo B, acido folico, ferro, potassio, zinco e magnesio. Tutte queste sostanze si ritrovano quindi nell'acqua, la quale diventa particolarmente nutriente e utile da riutilizzare come rimedio naturale . In particolare, il riso bianco perde più nutrienti durante la cottura rispetto al riso integrale.


Ecco tutti i benefici dell 'acqua di cottura del riso :

  • Grazie al suo elevato contenuto di nutrienti e all'alta concentrazione di carboidrati dà energia .

  • Tratta i  problemi gastrointestinali  come la diarrea, la nausea, il vomito, ecc.

  • Se consumata regolarmente, previene e cura la  stitichezza .

  • Cura e previene l' ipertensione .

  • Aiuta la digestione può prevenire la gastroenterite grazie all'amido di riso.

  • È raccomandata durante la gravidanza per migliorare e stimolare la produzione di latte materno (occorre berne 8 bicchieri al giorno).

  • Rende la pelle liscia e morbida, agisce da tonico ed è l'ideale anche per le irritazioni della pelle.

    Loading...
  • Si può applicare sui capelli facendo degli impacchi per aumentare lucentezza e morbidezza.

Insomma, la prossima volta che preparate del riso, ricordate di non gettare l'acqua che scolate. E se proprio non volete berla, allora annaffiate le vostre piante : cresceranno più forti e rigogliose!