Menù

Camicia: Scopri Subito Le Istruzioni Per Un Lavaggio Corretto

Condivisioni
Leggi con attenzione

Il lavaggio e soprattutto lo stiro delle camicie, può destare un pizzico di preoccupazione in più a coloro che hanno a che fare con il bucato.

Per rispecchiare l’eleganza che questo capo simboleggia, la camicia prima di essere indossata deve essere perfettamente pulita e stirata e non sempre è facile mettere in pratica le procedure che abbiamo appreso attraverso l’esperienza o che ci sono state insegnate dalla mamma e dalle nonne.

All’apparenza possono sembrare un indumento difficile da sistemare, ma non è così: con questi consigli vedrai che riuscire a farlo sarà più semplice di quanto pensi.

Prima di qualunque azione, presta attenzione all’etichetta , dove potrai trovare le indicazioni relative al lavaggio ed alla stiratura. 

Come pre–trattare colletti e polsini?


Una particolare accortezza consiste nel togliere subito questo indumento appena torni a casa in modo da preservarne il tessuto. Le parti più delicate delle camicie sono il colletto ed i polsini. Se noti che queste zone sono sporche, lavale con degli appositi detergenti, ma non strofinare per non rovinare il tessuto.

Se non hai in casa un detersivo apposito per eseguire questa procedura prima del lavaggio in lavatrice, puoi usare altri detergenti alternativi che hai in casa e di cui non forse non conoscevi l’azione:

  • lo shampoo – Applica una piccola dose di shampoo neutro o per capelli grassi sul colletto e stendilo con le dita. Esso scioglierà il grasso ed eliminerà i residui di polvere e gli aloni. Ora lascia agire per 5 minuti prima di lavare in lavatrice;
  • il detersivo per i piatti – Metti un po’ di prodotto sul colletto, immergi la camicia in acqua fredda e lasciala in ammollo per un’ora prima di sciacquare bene;
  • il sapone di Marsiglia – passalo a secco sulla parte da pretrattare, inumidisci con acqua tiepida e strofina con delicatezza, anche con una spazzola morbida se lo desideri;
  • il bicarbonato – prepara un composto con del bicarbonato e un po’ d’acqua. Spalma il prodotto ottenuto sulla zona da trattare, lascia agire per mezz’ora e poi sciacqua con accuratezza;
  • l’ammoniaca  questo rimedio è particolarmente adatto per rimuovere le macchie di fondotinta dai colletti delle camicie. Non lavare assolutamente mai la camicia prima di eliminare le macchie per evitare che rimangano aloni! Tampona il colletto con un batuffolo di cotone imbevuto di ammoniaca, lascia agire 30 minuti e, quando l’ammoniaca si sarà asciugata, poni sulla macchia un po’ di borotalco e spazzola delicatamente.

Se il colletto, anziché essere macchiato, è ingiallito? 


Esiste una soluzione anche per questo: le camicie bianche mostrano spesso questo problema. Per risolverlo sarà sufficiente ridurre in polvere un gesso per la lavagna, passarlo sul collo della camicia in modo che possa assorbire tutto l’unto che crea l’alone giallo. Procedi con il lavaggio in lavatrice in modo da eliminare il gesso e le macchie. Questa operazione può essere ripetuta in caso di colletti particolarmente ingialliti.

Come procedere al lavaggio?


Ora che lhai pretrattata, la tua camicia è pronta per il lavaggio. Anche in questo caso, ci sono alcuni piccoli ed utili accorgimenti che voglio suggerirti:

Loading...


  • prima di tutto gira la camicia al rovescio in modo da proteggere il tessuto ed eliminare meglio le tracce di sudore; 
  • per quanto riguarda la temperatura del lavaggio, devi fare attenzione al tipo di tessuto. Se la camicia è sintetica, può essere lavata a bassa temperatura (30° oppure delicati); se la camicia è in cotone o in jeans, puoi optare per un lavaggio a 40°.


Ricorda che più l’acqua del lavaggio è calda, maggiore è la possibilità che il tessuto si consumi prima del tempo, quindi evita di lavare le camicie a 60°. Non selezionare un programma che prevede una centrifuga maggiore di 800/900 giri alo scopo di evitare la comparsa di pieghe difficili da eliminare in fase di stiratura. 

Se devi lavare una sola camicia, prediligi il lavaggio a mano: saranno sufficienti una bacinella capiente, dei guanti e del sapone per il bucato. Stempera il detersivo in acqua tiepida ed immergi la camicia. Lasciala in ammollo per circa 10 minuti prima di sciacquare bene senza strizzare. Appendi la camicia ad una gruccia e lasciala scolare. Quando l’acqua in eccesso è sparita, puoi stenderla all’aperto.

Quando si parla di lavaggio, è indispensabile parlare anche del detersivo più adatto: è preferibile utilizzare un detergente delicato ed evita di usare la candeggina che potrebbe risultare troppo aggressiva sul tessuto della camicia e, nel caso di indumenti colorati, potrebbe favorire lo scolorimento delle camicie.

Leggi anche  9 usi alternativi della Maionese

Dopo il lavaggio, appendi subito accuratamente la camicia alla gruccia in modo che il tessuto risulti privo di pieghe e la stiratura sia più semplice.



Loading...
loading...
Advertisement
Top