Menù

Come pulire il cuoio naturale

Condivisioni
Leggi con attenzione

Il cuoio è un materiale molto pregiato e di qualità, che si ricava dal pellame degli animali, in particolare bovini, caprini e ovini. Si tratta di un prodotto molto bello esteticamente e resistente, oltre ad essere molto igienico. Il suo principale uso è correlato alla realizzazione di borse, portafogli, cinture, portachiavi, scarpe, tutto considerato di ottima qualità. Ovviamente, come tutti i materiali, non è immune alla sporcizia e per questo motivo è bene sapere i migliori accorgimenti e imparare come pulire il cuoio.

Come pulire il cuoio

Innanzitutto, prima di procedere con i passaggi che consigliamo, si raccomanda sempre di provare a farlo in un punto nascosto dell’oggetto che dovrete pulire, in modo da verificare che i prodotti usati non vadano a danneggiare il cuoio; non tutte le tipologie di questo materiale sono uguali e ognuno ha la sua resistenza. 

In commercio ci sono molti prodotti studiati e realizzati appositamente per pulire la classica borsa in cuoio che sembra rovinata, quella a cui magari noi teniamo di più.

Un’alternativa possibile è quella di ricorrere ai rimedi casalinghi usando prodotti che già abbiamo in casa.

Primo tra tutti è versare del latte detergente su un dischetto o un batuffolo di cotone e strofinarlo in maniera decisa ed energica su tutta la superficie di cuoio, insistendo su eventuali macchie. Subito dopo va passato un panno morbido e asciutto, per evitare che il prodotto usato venga assorbito dal cuoio e lo rovini, cambiandone il colore originale. 

pulire scarpe cuoio

Credits by Pinterest

Un altra procedura per la pulizia del cuoio è rappresentato dall’uso della vasellina, ma se ancora una volta preferite usare i metodi casalinghi e fai da te, allora potete preparare una soluzione con acqua e olio di oliva. Agitate energicamente il contenitore e spruzzatelo sul panno in microfibra che utilizzerete per pulire e lucidare il cuoio. Eventuali macchie molto evidenti possono essere prima pretrattate con una goccia di alcool denaturato.

Pulire il cuoio è un’operazione che non va tralasciata, anzi va fatta con costanza, per evitare che si rovini. La polvere infatti potrebbe accumularsi e soffocare il pellame, quindi per eliminarla si consiglia l’utilizzo si un panno elettrostatico oppure di una spazzola delicata, che abbia le setole morbide.

Come lucidare il cuoio: consigli

La lucidatura è fondamentale per far rivivere lo splendore del cuoio e farlo tornare proprio nelle condizioni in cui lo abbiamo acquistato. Vi sono tanti prodotti, oltre a quelli realizzati appositamente e venduti nei negozi, che possono essere usati per lucidare il cuoio.

Il primo tra tutti è la vasellina, come abbiamo già detto. Un altro è l’olio d’oliva unito all’acqua: oltre a pulire, nutre il cuoio e lo tiene vivo. Anche la miscela realizzata con olio di ricino e alcool denaturato può essere un toccasana per questo materiale: applicata con un panno di cotone, infatti aiuta ad ammorbidire il cuoio.

Quando dobbiamo pulire la borsa di cuoio più chiara, sottoposta maggiormente al rischio di macchiarsi e rovinarsi, allora è più indicato il latte, con cui si può fare un trattamento di pulizia e idratazione mensile. Si consiglia poi sempre di usare, qualsiasi tonalità cromatica e tipologia di cuoio si debba trattare, i lucidi specifici, preferibilmente neutri.

Loading...

Forse ti può interessare anche: Come eliminare le macchie difficili dai tessuti.


Leggi anche  8 usi alternativi del COLLUTORIO che non sapevi
Loading...
loading...
Advertisement
Top