Menù

Miele Falso o Miele Vero? Ecco Alcuni Trucchi Per riconoscere la qualità del Miele

Condivisioni
Leggi con attenzione

Quando pensiamo al miele lo associamo al miglior alimento naturale presente in natura e quando andiamo ad acquistarlo in negozio badiamo sempre che sulla confezione vi sia riportata la dicitura “biologico”, convinti che sia sicuro al 100%.Può accadere però di incorrere nelle ormai fin troppo note truffe alimentari, di coloro che promettono di vendere un alimento del tutto naturale e biologico mentre in realtà vi sono state aggiunte sostanze che ne alterano la qualità.

Il miele purtroppo è uno degli alimenti più modificati ed è proprio per questo che è bene sapere come riconoscere quello vero da quello falso. Dovete sapere che ci sono alcuni trucchi che possono aiutarci a controllare la purezza del miele, vediamoli insieme.

La prova dell’acqua

Mescolate acqua e miele in un bicchiere, se il miele è vero non si scioglierà, se invece è stato addizionato con zuccheri si scioglierà completamente.

Il miele è infiammabile 

Prendete uno stoppino per candele ed intingetelo nel miele, se brucia il miele è puro, se invece fa fatica a bruciare o emette crepitii con ogni probabilità è stato addizionato. Potete fare la stessa prova intingendo nel miele un fiammifero, se sfregandolo sulla scatola si accenderà il miele è vero altrimenti è falso.

Trucco della carta assorbente

Fate cadere una goccia di miele su un foglio di carta assorbente, se la goccia si asciugherà e lascerà una macchia umida probabilmente è stato addizionato con acqua, in caso contrario il miele non verrà assorbito.

La prova con l’aceto

Mescolate miele, acqua ed aceto, se il composto inizia a formare una schiumetta vuol dire che poterebbe essere stato adulterato.

Leggi anche  10 modi alternativi per utilizzare la Buccia del Limone

Prova del pane

Immergete un pezzo di pane nel miele, se dopo un po’ il pane si ammorbidirà vuol dire che al miele è stato aggiunta dell’acqua, se invece resterà duro vuol dire che il miele è vero.

Loading...

La prova del pollice

Mettere una goccia di miele sulla punta del pollice, se è vero resterà compatto e non scivolerà, se invece scorrerà lungo il dito vorrà dire che non è puro.

Controllo della densità

Con il passare del tempo il miele puro, quello vero, inizia a cristallizzare, se resta liquido e trasparente vuol dire che è stato addizionato con altro componenti.

Loading...
loading...
Advertisement
Top