La saponetta è stata negli ultimi anni sostituita con il più pratico sapone liquido, tuttavia sono in molti coloro che preferiscono usare la saponetta tradizionale

Se appartenete a questa categoria sapete che usandola quotidianamente per lavarsi le mani piano piano riduce le sue dimensioni fino a diventare praticamente inutilizzabile. 

L'ultima, piccola scaglia che avanza dunque va puntualmente buttata, con uno spreco complessivo davvero notevole.  

Ma davvero non c'è alternativa? E se invece di buttare via l'ultimo pezzo di ogni saponetta li tenessimo tutti da parte per poter dare loro un nuovo scopo utile?

Esistono tanti modi per riutilizzare i rimasugli di saponetta : il più semplice ed immediato consiste nel metterli da parte, e quando se ne è radunato un quantitativo sufficiente, si può creare una nuova saponetta! 

Infatti basta scaldare i vari frammenti  tra le mani, per farli amalgamare e dare loro nuovamente un volume adatto all'utilizzo quotidiano.

Un'altra opportunità consiste invece nel ridurre in scaglie i pezzetti di sapone sciogliendoli poi in acqua: in questo modo si ottiene un ottimo detergente da riutilizzare per l'igiene personale, oppure per pulire le superfici domestiche.

Per chi si diletta con il taglia e cuci , l'ultimo pezzo di saponetta diventa un ottimo sostituto del gessetto per tracciare le linee sulla stoffa:  lascia un segno visibile che però scompare al primo lavaggio!

Un'ultima idea, anch'essa molto semplice da realizzare, consiste nell'infilare i pezzetti di sapone avanzato in un sacchettino usandolo poi come profuma biancheria.