Con l'abbassarsi delle temperature, la pioggia e qualche corrente d'aria, è abbastanza frequente incorrere in raffreddori e mal di gola . Inoltre frequentare ambienti chiusi e affollati aumenta il rischio di contrarre fastidi legati all' apparato respiratorio , per cui è facile andare incontro ad una tosse anche persistente che ci impedisce di riposare bene e di svolgere con serenità le nostre attività quotidiane.


Copyright: Irina Bg/shutterstock.com

Il buonsenso ovviamente ci dirà quando è il caso di rivolgersi al medico di fiducia e quando intervenire con una terapia farmacologica mirata, sotto il suo controllo.

Tuttavia, soprattutto per i più piccoli, l'uso di sedativi per la tosse non è sempre indicato. Questi farmaci contengono tra le altre, una sostanza chimica chiamata codeina che non è priva di effetti collaterali. Può causare infatti tachicardia, mal di testa, sonnolenza ed altri sgradevoli sintomi soprattutto nei più piccoli e negli anziani.

Grazie all'uso dello zenzero e del miele , è possibile intervenire sulla tosse , anche quella grassa, ossia dove vi è presenza di muco , in modo naturale senza imbottirsi di farmaci.


Copyright: Karissaa/shutterstock.com

Questi ingredienti, una volta mescolati tra loro e ridotti in 'poltiglia' hanno il vantaggio di poter essere applicati localmente ed essere così assorbiti dall'esterno senza la necessità di ingerirli.

Come si prepara l'impacco naturale per la tosse?

Quello di cui abbiamo bisogno è: 

  • 1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato o in polvere, 
  • miele grezzo, 
  • olio di oliva o di cocco  
  • una piccola quantità di farina
  • garze e cerotto 

Mescolare insieme la farina ed il miele fin quando non siano ben amalgamati. A questo punto aggiungere l'olio e infine lo zenzero. Potrete anche aggiungere del succo di zenzero se avete la possibilità di estrarlo con una centrifuga.

Trasferire il preparato su un tovagliolo e avvolgetelo con delle garze prima di fissarlo  con dei pezzi di cerotto sulla schiena o sul petto.

Se il trattamento è destinato ai bambini , lasciate agire 3 ore prima che vadano a dormire e poi rimuoverlo, se invece è destinato agli adulti è indicato tenerlo tutta la notte.

Lo zenzero fin dall'antichità viene usato con successo per prevenire e contrastare le infiammazioni delle vie respiratorie e le malattie da raffreddamento in quanto le potenti proprietà drenanti favoriscono l'espulsione del muco, agendo sia come antinfiammatorio che come antibatterico naturale.