Capita sempre più spesso di sentirsi a disagio a causa degli inestetismi della pelle . Questa difficoltà ce la creano soprattutto le smagliature , ma come fare per contrastarle? Perché insorgono? Partiamo dall'inizio:

Cosa sono le smagliature?

Esse non sono altro che alterazioni della  pelle,  dovute alla rottura delle fibre elastiche del derma, che si evidenziano sottoforma di ’cicatrici’lungo la sua superficie.

Il loro nome scientifico è “striae distensae” e possono essere causate da situazioni quali sviluppo puberale, gravidanza, aumento di peso o di massa muscolare.

Come riconoscerle?

Le smagliature sono note fin dai tempi antichi e rappresentano uno degli inestetismi più diffusi che colpiscono le donne, ma possono presentarsi anche negli uomini.

Si manifestano come strisce longitudinali o leggeri solchi paralleli tra essi .La loro presenza si nota maggiormente sull'addome, sui fianchi, sui glutei o nell'interno coscia, tuttavia possono comparire in qualunque parte del corpo.

Il loro colore varia in base alla loro fase evolutiva: inizialmente si presentano color rosa tendente al viola chiaro, indicando la fase infiammatoria per poi assumere un color madreperla durante la fase cicatriziale.

La loro larghezza varia da pochi millimetri a 1-2 centimetri, mentre la lunghezza supera i 15-20 centimetri.

Il loro insorgere e la localizzazione dipende dall'età e dal sesso : nelle donne compaiono tra i 12 ed i 16 anni, raggiungendo l'apice durante la gravidanza; mentre negli uomini compaiono tra i 14 ed i 20 anni.

Quali sono le cause?

Una delle causeprincipali di questo inestetismo è “l'evoluzione ormonale” la quale porta ad un aumento significativodalla percentuale di presenza di smagliature nel sesso femminile. Evidenti sono le differenze tra i due sessi anche a livello della localizzazione: nell'uomo sono situate a livello della regione lombo-sacrale, dell'addome, del torace e dei glutei; nella donna sono visibili su glutei, esterno ed interno coscia ed a livello dell'addome e del seno.

Altri fattori possono essere la gravidanza oppure una fase di dimagrimento od aumento di peso troppo rapide.

Generalmente, comunque, le striae distensae risultano essere solo un problema a livello estetico, ma possono dare origine, specialmente durante l'adolescenza, un disagio psicologico rilevante.

Come prevenirle?

Non esiste, purtroppo, un metodo davvero efficace e definitivo per la prevenzione delle smagliature, ma è possibile ritardarne la comparsa seguenti questi 7 semplici accorgimenti:

1

    Seguire una dieta povera di grassi e ricca di verdure, cereali integrali, yogurt e legumi che contengono molte vitamine, sali minerali e proteine che agevolano il rinnovamento cellulare e l'elasticità della pelle, oltre ad evitare il sovrappeso; prediligere il pesce azzurro che è ricco di acidi grassi essenziali per dare tonicità alla pelle. Tra la frutta, infine, non potete fare a meno diagrumi e kiwi che contengono elevate quantità di vitamina C, in grado di prevenire l'ossidazione delle cellule e la degenerazione del collagene . Assicurarsi di assumere uova e latte che sono una fonte essenziale di vitamina A.

2

    Non ingrassare e non dimagrire in maniera drastica: un recupero del peso in seguito al dimagrimento troppo rapido produrrà un effetto "a fisarmonica" assolutamente deleterio per salute della pelle.

3

    Bere molta acqua contribuisce a mantenere la pelle idratata ed elastica, se ne consigliano almeno 1,5 litri al giorno.

4

    Applicare creme ad azione idratante ed emolliente.

5

    Praticare attività fisica quotidianamente.

6

    Evitare di indossare abiti troppo strettiin quanto ostacolano la circolazione sanguigna.

7

    Non fumare.

Come trattare le smagliature?

Una volta formatesi sulla pelle è impossibile farle scomparire, ma si possono alleviare i fastidi estetici mediante l'utilizzo di creme specifiche che si trovano in tutte le farmacie ed erboristerie: ottimo è anche il burro di karité in quanto nutre la pelle in maniera ottimale e la rende molto elastica.

Ci si può sottoporre anche a cure estetiche come il peeling chimico che consiste in un procedimento di esfoliazione della pelle oppure l'applicazione di prodotti a base di diidrossiacetone , ovvero una molecola in grado di nascondere le smagliature sia le più vecchie che quelle più recenti. Altri aiuti ci arrivano dall' acido jaluronico che produce un'azione riparatrice e protettiva sulla pelle, il laser che elimina gli strati più danneggiati della cute e la microabrasione che è poco invasiva e leviga la pelle asportando quella più lesionata.

Si raccomanda, prima di qualunque intervento, di consultare il vostro medico curante che vi saprà consigliare la procedura più adatta alla vostra condizione.