La cura dei piedi, al pari di quella per altre parti del corpo più esposte, è fondamentale per la nostra salute. Non parliamo solo dell’aspetto estetico, ma soprattutto dell’aspetto funzionale, dal momento che è proprio grazie ai piedi che possiamo svolgere gran parte delle nostre attività quotidiane. 

Sappiamo tutti quanto sia limitativo anche solo l’indossare un paio di calzature scomode, o quanto fastidio può causarci la presenza di un callo o una vescica. 

I piedi sono facilmente esposti al rischio di contrarre infezioni sostenute specialmente da virus, come nel caso delle verruche, o da funghi come nel caso delle micosi delle unghie.

Questo è dovuto al fatto che i piedi, ’costretti’ all’interno delle scarpe per gran parte della giornata, creano con la sudorazione un ambiente favorevole allo sviluppo e alla proliferazione dei microrganismi.

Inoltre essendo molto facile il contagio, camminare scalzi in luoghi come piscine o palestre, aumenta il rischio di trasmissione da un individuo all’altro.

Per capire se l’unghia è stata attaccata dai funghi e ci troviamo quindi in presenza di una micosi (onicomicosi), il primo passo è osservarla. In questo caso infatti l’unghia interessata subirà delle modificazioni sia nel colore che nella forma: apparirà giallastra e più ispessita e spesso sarà evidente la comparsa di macchie lungo la sua superficie, che indicano la profondità dell’infezione.

Per questo è importante non trascurarla e intervenire tempestivamente allo scopo di prevenirne la diffusione e i sintomi associati, non per ultimo il dolore.

Se noti alcune anomalie alle unghie dei piedi, (più raramente a quelle delle mani) è sempre buona regola consultare un medico o un podologo, tuttavia possono risultare utili alcuni trattamenti casalinghi a base di ingredienti naturali.

Trattamenti naturali contro l’onicomicosi

Succo di limone

Il succo di limone contiene sostanze battericide e vanta virtù disinfettanti. E’ questo uno dei rimedi più semplici ed immediati: basterà applicare sull’unghia il succo di un limone, o strofinarvi direttamente un limone dopo averlo diviso a metà.

Olio di oliva e green tea

Mescola un cucchiaino di olio di oliva e 3 gocce di green tea ( puoi acquistarlo in erboristeria). Applica il composto sull’unghia interessata a giorni alterni per almeno due settimane. Effettua il trattamento prima di andare a dormire, in modo che abbia tutto il tempo di essere assorbito ed agire.

Smalto e aglio

Taglia finemente uno spicchio d’aglio e emulsionalo con 3 gocce di iodio e 7 gocce di limone, prima di versarlo all’interno di uno smalto trasparente ’curativo’. Lascia macerare per una settimana ed infine applicalo sull’unghia interessata dalla micosi, come un comune smalto.

Il trattamento per essere efficace deve protrarsi per circa due settimane.

Aceto di mele

Versa ll’interno di una bacinella di acqua tiepida un bicchiere di aceto di mele, e pratica un pediluvio di 20 minuti. Quindi asciuga bene i piedi avendo cura di insistere tra l dita e sotto le unghie. Ripeti il trattamento fino a quando non scompariranno i segni di micosi.

Olio di oliva e origano

Mescola tre gocce di olio essenziale di origano in un cucchiaino di olio d’oliva e applicalo direttamente sull’unghia, massaggiando delicatamente fino a completo assorbimento. Ripeti ogni giorno, preferibilmente la sera prima di andare a dormire, per tre settimane.

Se hai trovato utili questi consigli, condividili con i tuoi amici!