Fare da sola il tuo aceto di mele può essere più facile e vantaggioso di quanto pensi. La maggior parte degli aceti che si trovano sul mercato sono stati distillati e filtrati, quindi, sono privi delle loro migliori proprietà e del tipico sapore. 

L’aceto di mele contiene molte sostanze benefiche per l’organismo come calcio, fosforoferro, magnesiopotassio, vitamine A, B1, B2, B6, C, E e molte altre.

Grazie a tutte queste sostanze, l’aceto di mele ha notevoli proprietà antiage, tonificanti, disintossicantirinfrescanti, espettoranti, antinfiammatorie, antipiretiche ed antitumorali. Oltre a tutto questo, protegge il sistema cardiovascolare, favorisce la regolarità intestinale, è uno snellente e diuretico naturale, rafforza le difese immunitarie e regola la glicemia.

E’ un alimento che puoi anche fare a casa, quindi, perché comprare qualcosa che puoi fare da solo e con pochi ingredienti, migliorandone la qualità? Leggi ciò che ho da raccontarti per imparare a fare il tuo aceto di mele, avendo un prodotto sicuro e spendendo poco denaro .

Per fare l'aceto di mele ci sono 2 ricette : nella prima si usano alcune parti della mela come il torsolo (gli scarti, insomma), mentre nella seconda si utilizziamo le mele intere. Personalmente preferisco la prima variante poiché posso mangiare le mele e poi sfruttarne i resti.

Ora ti spiegherò come realizzare a casa tua l’aceto di mele...

Loading...

Ciò di cui hai bisogno è :

  • 6 mele dolci 
  • 2 cucchiai di aceto di mele non filtrato, cioè contenente la "madre"
  • 2 cucchiai di miele o zucchero (meglio se di canna) grezzo
  • acqua non clorata (il cloro può bloccare il processo di fermentazione)
  • 1 bottiglia in vetro 
  • 1 ciotola in vetro
  • 1 garza 
  • 1 elastico

L’ideale è utilizzare mele biologiche; se vorrai seguire il primo metodo dovrai usare 

un bel po' di torsoli. La garza può essere sostituita da

 filtri per il caffè o carta da cucina.

Ecco il procedimento per produrre il tuo aceto di mele:

Lava bene le mele per rimuovere la sporcizia e gli antiparassitari, taglia le mele in 8 o 12 pezzi l’una, mettile in una ciotola e lasciale da parte. Aggiungi il miele e l’aceto di mele con la madre che serve per aggiungere i batteri benefici necessari per accelerare il processo di fermentazione.

Ora copri le mele con lacqua, metti la garza sopra la ciotola e tienila bloccala con un elastico. Durante il processo di fermentazione l'aria deve entrare in contatto con il liquido in modo da far fermentare tutti gli ingredienti per ottenere un alcool morbido o sidro. In seguito, i batteri in presenza di ossigeno trasformano il sidro in aceto.

Conserva la miscela in un luogo caldo e buio per 2 settimane. Non allarmarti se noterai che le bolle  creano una schiuma sporca  perché è il segno che indica che i batteri stanno trasformando zuccheri in aceto.  Sarà sufficiente mescolare il composto ogni giorno.

Dopo 2 settimane, quando il liquido è scuro, versa il contenuto in un vaso di vetro pulito e scarta le mele. Copri il nuovo vaso di vetro con una garza e collocalo nello stesso luogo caldo e buio di prima. Mescola ogni giorno per altre 2 settimane o anche 1 mese. Se vuoi, puoi assaggiare l'aceto per sentirne il sapore in modo da capire quando è pronto.

Noterai una pellicola bianca, la madre, che si forma solitamente sulla parte superiore della miscela: potrai usarla per realizzare un nuovo aceto. Quando l'aceto è pronto, è necessario interrompere il processo di fermentazione chiudendo la bottiglia con un tappo e collocandola all'interno del frigorifero.

Non utilizzare contenitori in metallo perché gli acidi corrodono il metallo. L'aceto di mele non deve essere usato per conservare il cibo. Il suo pH è inaffidabile e tende ad essere meno forte o concentrato rispetto all’aceto acquistato in negozio.

Come vedi, produrre il tuo aceto di mele è molto facile ed economico. Vale la pena aspettare il tempo necessario per la sua realizzazione perché il risultato è eccellente e vantaggioso.