La cura dei piedi è un aspetto importante per il nostro benessere e non va assolutamente trascurato a prescindere dalla stagione. Purtroppo spesso ce ne ricordiamo solo quando iniziamo a togliere le calze e a indossare i sandali, per poi scoprire nostro malgrado che la pelle dei piedi non è liscia e levigata come immaginavamo e i talloni sono secchi e screpolati .

Cause e fattori di rischio dei talloni screpolati e secchi

I fattori   che favoriscono l’insorgenza dei talloni screpolati sono vari e spesso concorrono alla formazione anche di altri inestetismi come le callosità e i duroni.

Le cause più comuni sono:

  • Uso di scarpe non adatte
  • Scarsa idratazione della pelle
  • Difetti di postura che impediscono alla pressione esercitata dal peso corporeo di distribuirsi sulla pianta del piede in maniera fisiologica, concentrandola maggiormente sui talloni
  • Cute eccessivamente arida ( xerosi cutanea )
  • Anomalie del piede ad esempio piede piatto
  • Gravidanza
  • Alcune patologie, come il diabete in cui i piedi sono esposti ad un rischio maggiore di screpolature e alla formazione di taglietti e ulcerazioni, malattie della pelle come la psoriasi , processi infettivi come il piede d’atleta e l’obesita.

Come prevenire i talloni secchi e le screpolature

Prendersi cura dei piedi significa riuscire attraverso semplici comportamenti a prevenire l’insorgenza di infezioni micotiche di unghie e piedi, ridurre la comparsa di fastidiosi inestetismi come duroni, occhi di pernice e calli  e garantire alla pelle una corretta idratazione al fine di   scongiurare il rischio di secchezza e screpolature ai talloni .

E’ importante quindi a tale scopo scegliere calzature comode e con tacco medio, tagliare le unghie regolarmente e asciugare bene i piedi, fare periodicamente dei pediluvi disinfettanti e in caso di alterazioni evidenti della cute o delle unghie recarsi da un podologo per un eventuale trattamento.

Inoltre è buona norma eseguire di tanto in tanto degli  scrub esfolianti con prodotti specificiindicati   per rimuovere la pelle morta che si forma sui talloni,  per levigare la pelle e ammorbidirla.  

Se non sono presenti sui talloni tagli e abrasioni, che possono sopraggiungere quando la cute dei talloni è eccessivamente arida , può essere comodo l’utilizzo di una lima esfoliante per piedi, che attraverso lazione meccanica rimuove la pelle morta e gli ispessimenti della pelle.  

Come fare un pediluvio levigante per talloni secchi e screpolati

Questo pediluvio semplice da preparare, è un vero e proprio  trattamento d’urto per risolvere il problema dei talloni screpolati e secchi. Gli ingredienti che andremo ad utilizzare infatti, esercitano una efficace azione levigante che renderà  i piedi e i talloni in particolare, più morbidi e lisci .

Ingredienti


  • Acqua calda
  • Aceto bianco o aceto di mele
  • Collutorio antisettico
  • un catino


Preparazione del pediluvio

Dosa gli ingredienti nella seguente proporzione:  una dose di collutorio e una dose di aceto, per ogni due dosi di acqua e versali nel catino mescolandoli.

Immergi i piedi nella soluzione per dieci-quindici minuti. Al termine usa la raspa per piedi o la pietra pomice  per facilitare la rimozione della pelle morta e levigare le zone di ispessimento.

Al termine applica un abbondante strato di crema idratante . Ripeti il pediluvio levigante regolarmente, vedrai che quando arriverà il momento di indossare i sandali i tuoi piedi saranno perfetti !