Se vuoi provare un dentifricio naturale ma al tempo stesso efficace, prova a prepararlo con l'olio di cocco. L'olio di cocco, nella sua forma normale, ha una consistenza solida, si presta bene perciò alla preparazioni di paste adatte alla pulizia dei denti. Ma come mai l'olio di cocco si presta così bene alla l'igiene dentale? Devi sapere che questo olio, oltre che essere privo di sostanze chimiche e controindicazioni, ha notevoli proprietà antibatteriche. Ovviamente occorre utilizzare olio di cocco puro e che non abbia subito processi chimici con aggiunta di conservanti o additivi.

L'olio di cocco è usato largamente in India per lisciare i capelli, ma recenti studi ne hanno dimostrato la capacità di debellare dal cavo orale batteri che causano gengiviti, carie e placca.

Olio di cocco per lavare i denti perché?

  • non sono presenti sostanze: quindi può essere usato sia da grandi che bambini e non si corre il rischi di assumere sostanze chimiche come il triclosan che ha la funzione di disinfettare il cavo orale ma che purtroppo può causare nel soggetto una resistenza agli antibiotici. 
  • sbianca i denti in modo naturale: è l' acido laurico che, oltre a preservare da placca e carie, ha una spiccata azione sbiancante, preservando al tempo stesso lo smalto dei denti.
  • elimina placca, carie e gengiviti: come per lo smalto, anche per eliminare la placca e la carie è l'acido laurico che compie un azione antibatterica. In sostanza crea un ambiente inospitale per la proliferazione dei batteri che causano placca e carie. In questo modo anche il rischio di gengiviti è ridotto.
  • è molto economico: la quantità di olio di cocco richiesta per la pulizia dei denti è davvero minima. Mentre un tubetto di dentifricio solitamente non dura più di un mese, lo stesso quantitativo di olio di cocco può durare fino ad un mese.

Come fare?

Per preparare il dentifricio all'olio di cocco in casa occorrono davvero pochi ingredienti e facilmente reperibili in qualsiasi erboristeria, vediamoli.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di olio di cocco
  • 3 cucchiai di bicarbonato
  • 10 gocce di olio essenziale di menta o eucalipto
  • 1 pizzico di stevia in povere

Procedimento

Il procedimento è semplicissimo. Sarà sufficiente mescolare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo dalla consistenza simile a quella del comune dentifricio.Metti il composto in un barattolino e prelevane un poco mettendolo sullo spazzolino, procedi quindi al normale lavaggio. Puoi tenere il dentifricio all'olio di cocco comodamente sul lavandino.

Curiosità

Sapevi che l'olio di cocco può essere usato anche per l'igiene dentale di cani e gatti?

Per applicarlo dovrai strofinarne una piccola quantità sui suoi denti con l'aiuto di una garza o un panno morbido, agisce anche solo con l'utilizzo di piccole quantità.Se il tuo animale è restio a farsi pulire i denti, puoi metterne un poco nella ciotola e lasciare che lecchi da solo l'olio di cocco, l'azione antibatterica sarà comunque efficace.