Quanto è fastidioso il prurito alle orecchie ? Niente di preoccupante, non è una malattia, è solo una sensazione di solletico e irritazione che fa nascere l'immediato bisogno di grattarsi nonostante la zona pruriginosa sia all'interno del padiglione auricolare. 

Prurito all’orecchio: perchè viene?

  • eczema umido (causato da un lavaggio frequente con acque dure e saponi)
  • l'otite
  • la micosi (infezione causata da funghi o lieviti)
  • la psoriasi
  • dermatite seborroica

Ma può essere causato anche da stress , dall'eccessiva presenza di cerume o dalla somministrazione di farmaci che hanno provocato effetti collaterali.

Prurito alle orecchie: 5 rimedi naturali per eliminarlo

  • Aloe vera : basta porre qualche goccia di aloe vera dentro l'orecchio oppure utilizzare un gel a base di aloe vera. È un antinfiammatorio naturale.

  • Basilico : le foglie di basilico hanno proprietà antinfiammatorie e anestetiche. Fate un'infusione con 15g di foglie di basilico essiccate in acqua bollente. Dopo averla filtrata ponete qualche goccia nell'orecchio interessato. Potete adottare lo stesso procedimento con le foglie di ortica.

  • Olio caldo : scaldate un po' di olio caldo (olio d'oliva, olio essenziale di tea tree, olio di cocco, olio essenziale di aglio) e mettetene qualche goccia dentro l'orecchio con un contagocce.

  • Ribes nero : con qualche goccia di sciroppo di ribes nero (macerato glicerico in gocce) potrete curare il prurito alle orecchie, perché questo frutto è utile come antinfiammatorio e antidolorifico.

  • Alcol e aceto : unite un po' di alcool etilico denaturato con un po' di aceto e inserite qualche goccia dentro l'orecchio. Lasciate agire per qualche secondo e poi risciacquate con acqua.

Se il prurito all'orecchio non se ne vuole proprio andare, allora ti consigliamo di consultare un medico così che possa valutare il disturbo e prescriverti i farmaci più indicati.