Sempre più spesso si sente parlare di allergia al nichel e delle diverse maniere in cui essa si manifesta. Ciò che mangiamo o l'aria che respiriamo purtroppo sono carichi di metalli pesanti , nichel in primis, ed è quasi inevitabile non venirne a contatto. Ma non basta, anche ciò che indossiamo (bigiotterie varie, accessori o componenti di abiti...) può, con il solo contatto, provocare manifestazioni allergiche.

I sintomi

L'allergia al nichel è davvero fastidiosa, si manifesta con:

  • arrossamenti della pelle soggetta a bruciori o desquamazioni
  • prurito ed orticaria con la comparsa di vescicole nelle zone interessate da contatto con il metallo
  • stanchezza
  • nausea e vomito
  • mal di testa o vertigini
  • gonfiore addominale accompagnato da gastrite, colite o stipsi
  • aumento o perdita di peso immotivato
  • problemi respiratori accompagnati da tachicardia

Nel caso un cui riscontrassi uno di questi sintomi è possibile che sia in corso una reazione allergica al nichel, è sempre bene quindi rivolgersi al medico che saprà indirizzarti verso la soluzione migliore. Nel frattempo però, o in supporto alla cura, puoi avvalerti dell'aiuto di rimedi naturali che faciliteranno lo smaltimento del nichel dal tuo corpo. Ecco alcune soluzioni che possono esserti utili.

Il coriandolo

Il coriandolo è una spezia orientale che ha una spiccata azione chelante che permette la rimozione dei metalli pesanti nell'organismo. E' consigliabile assumere il coriandolo accompagnato dall'alga clorella.

Alga clorella

L'alga clorella è un elemento unicellulare presente nelle acque dolci. Ha la capacità di espellere dall'organismo i metalli pesanti , quindi anche il nichel, e di ridurne le sintomatologie. E' facilmente reperibile in erboristeria.

La curcuma

Della curcuma ormai conosciamo tutti i benefici, tra essi vi è la capacità di depurare l'organismo delle tossine e dai metalli pesanti. La sua azione viene amplificata se accompagnata dal pepe nero. Ricorda di rivolgerti in erboristeria per l'uso curativo della curcuma.

Acqua e limone

Bere acqua e limone la mattina appena svegli aiuta a depurare l'organismo dalle tossine e dai metalli pesanti. Inoltre questa sana abitudine, di cui abbiamo parlato in questo articolo , rafforza il sistema immunitario ed attiva il metabolismo. 

L'aglio

L'aglio è il rimedio naturale per eccellenza. Le sue proprietà sono ben note e tra esse quella che noi interessa è la capacità di purificare il sangue dai metalli pesanti e quindi anche dal nichel. Lo zolfo naturalmente presente nell'aglio ossida i metalli pesanti e li rende solubili in acqua, facilitandone quindi l'espulsione.

Omega-3

Gli Omega-3 hanno un ruolo importante nello smaltimento dei metalli pesanti , ma occorre badare con molta attenzione dalla loro provenienza . Se infatti sono derivati dal pesce, che ne è ricco, è possibile che esso abbia eccessive quantità di metalli pesanti, pensiamo al salmone ad esempio. Gli omega-3 da usare quindi sono quelli di origine vegetale , contenuti ad esempio nei semi o olio di lino o nelle noci. In alternativa è possibile assumere integratori reperibili in farmacia o erboristeria.