Menù

Fragilità capillare: come ridurre gli inestetismi sulle gambe con i rimedi naturali

Condivisioni
Leggi con attenzione

Le macchie rosacee, simili a piccole ragnatele, visibili ad occhio nudo sulle gambe, sono dovute alla fragilità capillare e la loro comparsa spesso è legata a problemi di tipo circolatorio. Colpisce prevalentemente le donne, tuttavia anche gli uomini possono esserne interessati.

Le zone in cui i capillari si evidenziano maggiormente sono le gambe, a livello delle caviglie e delle cosce, ma è possibile seppur raro, ritrovarle anche in altre parti del corpo.

Cause comuni di fragilità capillare

Oltre a possibili problemi di circolazione, le cause che determinano la comparsa dei capillari sono riconducibili anche alla famigliarità o ad una predisposizione soggettiva e può essere inoltre favorita da alcuni fattori di rischio come il fumo di sigaretta, la sedentarietà, il sovrappeso o il consumo di bevande alcoliche. 

Anche l’assunzione di contraccettivi  in età fertile ne influenza la comparsa soprattutto se associati ai fattori di rischio sopra elencati.

C’è da precisare che con l’avanzare dell’età aumenta la fragilità dei vasi sanguigni e poichè la pelle tende ad assottigliarsi i capillari diventano più visibili.

La comparsa dei capillari sulle gambe  non è quindi solo un problema estetico, ma anche un problema di salute che non va assolutamente trascurato, in quanto oltre a rappresentare un campanello dall’allarme per alcune patologie, possono dar vita alla formazione di varici  con tutti i fastidi che ne conseguono (pesantezza alle gambe, crampi, dolore).

Come prevenire la fragilità capillare

Per salvaguardare la salute dei nostri vasi sanguigni è possibile intervenire attraverso l’alimentazione integrandola con alimenti ricchi di Vitamina C e di Vitamina K, come gli agrumi, gli spinaci o il cavolfiore.

L’utilizzo di pomate e gel a base di ingredienti naturali come l’aloe, il mirtillo, o la centella asiatica possono essere di aiuto sia per migliorare la circolazione che per ostacolare la fragilità dei capillari.

Leggi anche  Vuoi Eliminare la Voglia di Dolci? Prova con Questa Ricetta tutta Naturale!

Rimedi naturali per schiarire le macchie sulle gambe dovute ai capillari

Pomodoro verde

Un rimedio naturale che puoi eseguire in casa rappresenta una valida alternativa per schiarire le ’macchie’ dovute alla presenza di capillari e varici, e si basa sull’utilizzo del pomodoro verde.

E’ importante che sia verde in quanto è in questa fase che il pomodoro possiede un’alta percentuale di solanina, un alcaloide naturale che man mano si perde durante la maturazione. Questo alcaloide è presente anche nelle patate.

Ecco come procedere:

Taglia un pomodoro verde a fettine e applicane ognuna sulla zona interessata dai capillari visibili. Lascia agire per 2-3 minuti e una volta rimosse applica una crema idratante, in quanto la solanina può rendere la pelle secca.

Ripeti il trattamento per 10 giorni consecutivi, noterai come le macchie man mano tenderanno a schiarirsi.

Loading...

Aceto di mele

In alternativa a questo metodo puoi usare solo se le varici o le macchie interessano le gambe, anche l’aceto di mele.

Strofina la zona in cui sono presenti, con un batuffolo di cotone imbevuto di aceto di mele, ripetendo l’applicazione 3 volte al giorno per quattro settimane.

Questi rimedi naturali, assieme ad uno stile di vita sano e alla costanza, potranno esserti di grande aiuto.

Se hai trovato utili questi consigli condividili con le tue amiche!

Loading...
loading...
Advertisement
Top