Menù

Che sia mare o montagna, ecco come proteggere i bambini da caldo e sole

Condivisioni
Leggi con attenzione

Finalmente le vacanze! Assieme ai bambini, poi, sono ancora più entusiasmanti e coinvolgenti. Soprattutto se sappiamo come difenderli adeguatamente da sole e caldo… crema solare e cappellino sono importanti, ma non bastano. 

Per goderci davvero le (meritate) ferie, impariamo a proteggere dal calore eccessivo i nostri bambini, iniziando dall’alimentazione!

Come (e cosa) mangiare in estate?

Innanzitutto, cibi salutari. Le regole per un’alimentazione corretta le conosciamo tutti; in estate più che mai è importante seguirle scrupolosamente. 

Via libera a frutta e verdura (le famose 5 porzioni al giorno), iniziando dalla colazione del mattino, che preferibilmente dovrà comprendere almeno un frutto di stagione e uno yogurt. 

© Tomsickova Tatyana / Shutterstock.com - 451352914


Garantiremo ai nostri bambini un buon apporto di vitamine, sali minerali e fermenti lattici, indispensabili per supportare l’organismo nelle giornate calde e afose. E poi, acqua oligominerale a volontà. Quando usciamo, portiamone sempre con noi una bottiglietta!

I succhi di frutta, tanto amati dai bambini, sono un ottimo modo per contrastare il caldo e prevenire la disidratazione (soprattutto nei più piccoli), a patto di non esagerare, e possibilmente sceglierli biologici (contengono meno zuccheri). In alternativa, possiamo preparare in casa del tè al limone, aggiungere qualche cubetto di ghiaccio e portarlo in borsa, dentro ad un thermos. Se stiamo allattando, ricordiamo che il piccolo, con il caldo, chiederà di poppare più spesso. In questo caso saremo noi a dover bere in abbondanza, per sostenere la maggior richiesta di produzione lattea!

Cosa portare in vacanza per proteggere i bambini dal sole 

Loading...

...

Nella valigia per le vacanze non dovranno mancare: 

  • protezione solare fattore 50 
  • un cappellino (per ogni bambino!)
  • t-shirt in cotone, possibilmente di colori chiari 
  • occhiali da sole con protezione Uv certificata 
  • crema all’ossido di zinco (per le irritazioni cutanee) 
  • gel di aloe vera (è formidabile per curare scottature ed eritemi solari)
  • crema alla calendula (per lenire la pelle arrossata)
Se i nostri cuccioli sono soggetti a dermatiti, potrebbe essere utile portare con noi alcuni rimedi omeopatici. In particolare, Thuja e Sulfur ne agevolano la guarigione.

Come comportarsi per evitare scottature

Leggi anche  8 Strani, ma efficaci rimedi casalinghi che usavano i nostri nonni e funzionano sempre

I pediatri lo raccomandano da sempre: evitare le ore centrali della giornata (da mezzogiorno alle 4) per esporre al sole i bambini. Quando si va in vacanza con i bambini, però, non è sempre possibile. 

Se abbiamo programmato una gita in montagna per tutto il giorno, o prevediamo di stare in spiaggia  a lungo, possiamo comunque mettere in atto semplici strategie per limitare i danni delle radiazioni solari

  • far indossare cappellino e occhiali da sole
  • vestirli con abiti di tessuti traspiranti, non sintetici!
  • se i bambini sono piccoli, o hanno la pelle sensibile, fargli indossare una maglietta anche quando vanno in acqua
  • scegliere una buona crema solare, ad alta protezione, e applicarla più volte al giorno, soprattutto dopo il bagno in mare (ai bambini non piace molto questa operazione, trasformiamola in un gioco divertente “disegnando” forme buffe sulla pelle!)
...

Non serve cedere a inutili allarmismi: il sole fa bene ai bambini, e stimola la produzione di vitamina D, indispensabile per una corretta crescita. Con un po’ di organizzazione e qualche precauzione mirata, le nostre vacanze estive con i bambini saranno indimenticabili. 

Non ci resta che dare sfogo a tutta la loro (e nostra) voglia di divertirsi!




Loading...
loading...
Advertisement
Top