Menù

Dove si trova la Vitamina B12? Alimenti consigliati

Condivisioni
Vitamina B!" a che serve
Leggi con attenzione

Dove si trova la vitamina B12? Quali sono gli alimenti che la contengono? 

La vitamina B12 anche conosciuta come cianocobabmina aiuta nella prevenzione di svariate malattie ed è utilizzata per curare l’alcolismo. 

La vitamina B12 viene prodotta per azione di alcuni microorganismi. Si tratta di esseri viventi di piccole dimensioni, come ad esempio batteri, visibili unicamente al microscopio. Questi microorganismi si trovano solo negli alimenti di origine animale. Gli animali assumono la vitamina B12 da foraggio arricchito. I ruminanti, come ad esempio le mucche, possono tuttavia produrre autonomamente la vitamina B12.

Perché il corpo umano non è in grado di produrre vitamina B12?

Molte persone hanno in effetti, all’interno del proprio corpo, i batteri necessari alla produzione di vitamina B12, ma solo nell’intestino, dove la vitamina non può più essere assorbita e non è pertanto disponibile per il corpo umano.

A che cosa serve la vitamina B12?

  • La vitamina B12 contribuisce a mantenere un regolare funzionamento del sistema nervoso (aiuta a mantenere i nervi saldi e favorisce la concentrazione);
  • Contribuisce al normale processo di produzione dei globuli rossi: ferro, acido folico e vitamina B12 svolgono un ruolo centrale nella produzione dei globuli rossi. In questo processo metabolico, la vitamina B12 svolge una funzione essenziale nella divisione cellulare. Poiché il tuo organismo sia in grado di produrre sempre una quantità sufficiente di globuli rossi, il corretto apporto di vitamina B12 è fondamentale. I globuli rossi trasportano ossigeno ai tuoi organi e ai tuoi muscoli. Non sono essenziali soltanto per il corretto funzionamento dei tuoi muscoli, ma anche per il mantenimento della tua stessa vita;
  • Contribuisce a un normale metabolismo dell’omocisteina: la vitamina B12 trasforma l’aminoacido omocisteina in metionina. L’aminoacido omocisteina è un prodotto metabolico intermedio, associato all’insorgenza di svariate patologie cardiocircolatorie;
  • Contribuisce al normale funzionamento del metabolismo energetico: sia negli allenamenti, sul lavoro o nel tempo libero, per svolgere le normali attività quotidiane, il tuo corpo ha bisogno di vitamina B12. Questo micronutriente essenziale partecipa ai processi energetici e ti garantisce sempre l’energia necessaria per affrontare a pieno la giornata.
Leggi anche  Taglia 2 Limoni e Li Mette sul Comodino. Quando Saprai Perché non Potrai più Farne a Meno

Carenza di Vitamina B12: sintomi

I sintomi da carenza di vitamina B12 si concretizzano in diversi disturbi fisici e psicologici tra cui:

  • Stanchezza;
  • Difficoltà di concentrazione;
  • Depressione;
  • Asma;
  • Crampi;
  • Formicolio e sensazione di torpore.

Le persone più frequentemente interessate sono i vegetariani e i vegani, nonché le persone anziane. La cause della carenza di vitamina B12 possono essere le più disparate, ma in linea generale, le cause principali sono 4:

  • carenza dovuta al tipo di alimentazione;
  • disfunzioni nell’assimilazione della vitamina B12;
  • patologie intestinali;
  • disturbi nell’assorbimento della vitamina B12.

Come si misura la quantità di vitamina B12 nel corpo?

Loading...

Per verificare la quantità di vitamina B12 viene prescritto un esame del sangue: il dosaggio plasmatico della vitamina. In caso di dover valutare la vitamina B12, è importante che gli esami di approfondimento comprendano anche il dosaggio di folati e l’omocisteina, e lo studio del metabolismo marziale per verificare l’assenza di altri stati carenziali.

Leggi anche: cardamomo: proprietà e benefici

In quali alimenti si trova la vitamina B12

Ecco la lista degli alimenti ricchi di vitamina B12. Quest’ultima comprende soprattutto alimenti di origine animale, motivo per cui la carenza è associata, principalmente, a chi segue una dieta vegana.
Ecco le fonti di vitamine B12:

  • fegato e frattaglie;
  • frutti di mare;
  • cereali fortificati con vitamina B12;
  • muesli fortificato con vitamina B12;
  • pesce come: tonno, merluzzo, sardine, sgombro, triglia, trota;
  • maiale;
  • coniglio;
  • bovini;
  • uova;
  • formaggi stagionati come parmigiano, provolone e groviera;
  • yogurt e latte (compreso quello di soia);
  • mozzarella;
  • alga spirulina.

Nel caso in cui non assumi una quantità sufficiente di vitamina B12 attraverso l’alimentazione, è necessario utilizzare delle fonti alternative di vitamina B12 (integratori e/o alimenti arricchiti). 

Il fabbisogno minimo giornaliero di vitamina B12 è di 2mg.

Leggi anche: come scoprire che vitamina manca nel tuo organismo

Loading...
loading...
Advertisement
Top